Inceneritore, Medioli: "Paip posticipato, ulteriori perplessità sul forno di Ugozzolo"

"Con questa mossa si rende evidente la volontà -sempre celata, ma sempre auspicata- di bruciare quel che si ritiene necessario perché il forno possa dare quella rendita che ne giustifichi la realizzazione"

"ll posticipare la realizzazione del selettore di rifiuti del Paip-scrive Andrea Medioli, consigliere Comunale Movimento 5 Stelle Parma-- aggiunge un’ulteriore perplessità a tutto il processo di approvazione/realizzazione del famigerato camino di Ugozzolo. Con questa mossa si rende evidente la volontà -sempre celata, ma sempre auspicata- di bruciare quel che si ritiene necessario perché il forno possa dare quella rendita che ne giustifichi la realizzazione. La limitazione data dalla Provincia sul bruciare solo rifiuti dell’ambito provinciale verrebbe in questo modo aggirato creando il mix di rifiuti fuori dal Paip (al Cornocchio!), nell’attesa che la Regione deliberi la circolazione di rifiuti nel più vasto ambito regionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Bisogna ammettere che l’orizzonte del 2018 è molto cautelativo e da un lato lascia a noi la speranza che ci voglia ancora tempo per approvare il nuovo piano di gestione dei rifiuti regionale. Vedremo se riusciremo a far apportare le modifiche per noi essenziali!. Nel frattempo il Comune di Parma, oltre a proseguire con la raccolta differenziata, si è mosso perché le clausole del PAIP siano portate anche sul Cornocchio. Ci si auspica che la Provincia, ente che possiede l’autorità necessaria per agire in questo modo, deliberi, almeno in questo caso, nel modo corretto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

  • Sequestrati 70 chili di alimenti scaduti in un ristorante di Parma

  • Controlli anti Covid durante la movida: multe ad una cena 'privata' a Chiozzola

  • Krause e il mercato: "A breve annunci: ringrazio i soci, ora decido io"

  • Influenza: a Parma il primo caso in un bimbo di 9 mesi

  • Coronavirus: a Parma 15 nuovi casi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento