Cronaca

Inceneritore, Andrea Viero indagato? "Abbiamo agito correttamente"

Il direttore generale di Iren afferma di non ha ricevuto alcun atto ufficiale per i reati di abuso edilizio e abuso d'ufficio: "Daremo conto di ogni singolo passaggio di questo progetto così articolato"

Andrea Viero, direttore generale di Iren

"Fermo restando che si tratta di indiscrezioni - scrive Andrea Viero, direttore generale di Iren - di cui non abbiamo conoscenza precisa e diretta, non avendo ricevuto nessun atto in merito, riteniamo opportuno sottolineare la convinzione nella correttezza del nostro operato, fondato sull'applicazione delle previsioni normative nazionali e regionali e delle prescrizioni autorizzative".


E' tranquillo Andrea Viero, che secondo indiscrezioni sarebbe indagato dalla magistratura nell'ambito dell'inchiesta sull'inceneritore di Parma, si dice convinto della "correttezza" del suo operato e di quello di Iren."Non nutriamo preoccupazioni - aggiunge - nel caso i reati ipotizzati (abuso edilizio e d'ufficio, ndr) dalle testate giornalistiche dovessero essere realmente contestati, poiché riteniamo di poter dare, anche nelle sedi opportune, compiutamente conto della legittimità di ogni singolo passaggio di questo progetto così articolato e complesso".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inceneritore, Andrea Viero indagato? "Abbiamo agito correttamente"

ParmaToday è in caricamento