menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inceneritore, Laguardia conferma: Viero è indagato per abuso d'ufficio

L'ipotesi di reato contestata al direttore generale di Iren si riferisce all'affidamento diretto da Enia a Hera, multiutility concorrente, della progettazione di lavori. Ghiretti chiede un Consiglio straordinario

E' confermato che è indagato per abuso d'ufficio nell'inchiesta sull'inceneritore di Parma l'ex amministratore delegato di Enia, Andrea Viero, ora direttore generale di Iren, la multiutility che ha assorbito Enia e ha proseguito i lavori di costruzione dell'impianto. Nei giorni scorsi Viero si era detto convinto della "correttezza" del proprio operato e di quello di Iren, ma il procuratore della Repubblica di Parma, Gerardo Laguardia, ha spiegato che l'ipotesi di reato contestata a Viero si riferisce all'affidamento diretto da Enia a Hera, multiutility concorrente, della progettazione di lavori per oltre 5 milioni di euro.

Un incarico per il quale, ha precisato Laguardia, "doveva essere indetta una gara pubblica". "Ipotizziamo l'abuso d'ufficio - ha spiegato inoltre - perché, nelle circostanze in cui ha operato per conto di Enia, Viero rivestiva i panni del pubblico ufficiale". Il procuratore non ha confermato le indiscrezioni sugli altri indagati nell'inchiesta, una decina, tra i quali figurerebbero Emanuele Moruzzi e Ivano Savi, dirigenti comunali e di aziende partecipate dal Comune, coinvolti in altre due inchieste giudiziare in cui si ipotizza il reato di corruzione.


Dopo la richiesta della Procura di sequestro preventivo del cantiere dell'inceneritore di Parma che Iren ha in costruzione a Ugozzolo, il consigliere comunale Roberto Ghiretti ha chiesto una seduta d'aula ad hoc. "Chiedo un Consiglio comunale straordinario - sottolinea in una nota - avente un ordine del giorno dedicato solo al termovalorizzatore, a cui siano invitati anche i rappresentanti di Iren e della Provincia ed in cui il sindaco renda pubblici con esattezza i provvedimenti amministrativi che vuole attuare per sottoporli al giudizio del Consiglio, in contraddittorio diretto con Iren e Provincia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Attualità

Prosegue la campagna vaccinale: a Parma quasi 174 mila dosi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

  • Attualità

    Mercateinfiera rinnova l'appuntamento ad ottobre 2021

  • Cronaca

    Il Giro d'Italia passa da Parma

  • Attualità

    Meteo: ecco che tempo farà nel week end del 1° Maggio

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento