menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'inceneritore in costruzione a Ugozzolo

L'inceneritore in costruzione a Ugozzolo

Inceneritori di ultima generazione: "Non sono pericolosi per la salute"

Lo hanno affermato gli esperti della Società di Igiene. Signorelli, professore all'Università di Parma: "Una gestione razionale del ciclo dei rifiuti non può prescindere da ben monitorati termovalorizzatori"

Gli inceneritori, se di ultima generazione e ben controllati, non sembrano essere pericolosi per la salute, e di sicuro sono indispensabili nella gestione dei rifiuti. Lo hanno affermato gli esperti della Società di Igiene e Medicina Preventiva (Siti) durante una sessione del congresso di Sanità Pubblica in corso a Roma. "Non ci sono risultati definitivi sugli effetti sanitari degli inceneritori - afferma Carlo Signorelli, professore di Igiene all'Università di Parma - ma una gestione razionale del ciclo dei rifiuti non può prescindere da ben monitorati termovalorizzatori".

Secondo le cifre presentate, i termovalorizzatori di ultima generazione hanno emissioni al di sotto dei livelli di legge, e inferiori a quelle di altri impianti industriali: per le polveri sottili, ad esempio, rappresentano l'1% di quelle che si trovano nell'aria vicino agli stabilimenti: "Gli effetti dello studio Moniter sulla sorveglianza sanitaria nei pressi degli inceneritori dell'Emilia Romagna sono abbastanza tranquillizzanti - ha spiegato Pierluigi Mancini, responsabile della prevenzione della Regione - anche se alcuni effetti sui neonati sono da approfondire".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Giro passa da Parma: ecco le tappe e gli orari

Attualità

Vaccino dai 60 ai 64 anni: a Parma 7.400 prenotazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 43 casi e un decesso

  • Cronaca

    Il piano di Patrick: voleva uccidere anche Maria Teresa

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento