Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

Stefano Grisenti stava conducendo il velivolo che avrebbe urtato il paracadutista 41enne Alessandro Tovazzi, anche lui deceduto a causa dell'incidente

Un pilota 54enne di San Secondo, Stefano 'Grisu' Grisenti, è morto nella mattinata di oggi, domenica 20 settembre, nel corso di un tragico incidente aereo che si è verificato nel comune di Castel Verde, in provincia di Cremona. Secondo le prime informazionioni un aereo utilizzato per il lancio di pacadutisti è precipitato, per cause in corso di accertamento. Due persone sono morte: il pilota 54enne di San Secondo e un paracadutista, Alessandro Tovazzi di Arco di Trento, che indossava la tuta alare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo le prime ricostruzioni il velivolo avrebbe urtato proprio il paradutista durante il volo: sarebbe questo il motivo che avrebbe provocato la caduta dell'aereo. A bordo del velivolo, un Pilatus Porter che ha nove posti, c'erano altri cinque paracadutisti che, al momento dell'incidente, si erano già lanciati senza problemi. I carabinieri stanno compiendo le verifiche del caso vagliando la documentazione presente all'Aero Club del Migliaro, da dove il velivolo era decollato alle nove e mezza. I Vigili del Fuoco sono arrivati sul posto per spegnere l'incendio provocato dalla caduta dell'aereo. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Parma, quattro giocatori positivi al coronavirus

  • Allerta terapie intensive: a Parma rischio alto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento