rotate-mobile
Cronaca

Incidente durante la gara di Judo: 12enne grave al Maggiore

Il ragazzino sarebbe stato bloccato a terra con una manovra di combattimento al collo

Un ragazzino di 12 anni, che stava partecipando ad una gara di Judo nella giornata di domenica 21 aprile, è ricoverato all'Ospedale Maggiore di Parma in gravi condizioni di salute. Il giovanissimo atleta, originario di Riccione, come riporta RiminiToday, stava partecipando a Guastalla, al ’Memorial Otello Bisi’, 38° trofeo interregionale ’Città del Tricolore’ di judo dedicato a esordienti, cadetti, junior e senior, organizzato dalla società sportiva della disciplina Dojo Sdk. 

Secondo le prime informazioni, durate un incontro con un coetaneo, il 12enne sarebbe stato bloccato a terra con una manovra di combattimento al collo con l'avversario che gli è poi caduto addosso. Il ragazzino è stato soccorso dal personale della Croce Gialla che, vista la situazione, hanno allertato l'elisoccorso. L'atleta è stato trasportato d'urgenza all'Ospedale Maggiore di Parma dove è stato sottoposto a una serie di esami clinici nel reparto pediatrico. Dai primi riscontri, a causa del colpo ricevuto avrebbe perso la sensibilità alla parte sinistra del corpo oltre ad aver subìto un trauma cervicale. 

La nota della Uisp sull'incidente  

A seguito delle notizie apparse sugli organi di informazione in merito all’incidente avvenuto al palazzetto di Guastalla domenica 21 aprile in occasione del “Memorial Otello Bisi”, Dojo Sdk, Uisp Reggio Emilia e FIJLKAM Emilia-Romagna intendono riepilogare i fatti accaduti nel corso dell’evento.
Il giovane judoka si è infortunato in seguito ad una caduta, elemento alla base della disciplina, nel corso di una normale azione di combattimento e l'appoggio della testa sul tatami ha causato un risentimento al collo per il quale sono stati presi opportuni e adeguati provvedimenti.

Gli organizzatori hanno attivato subito i soccorsi che sono intervenuti attraverso il personale medico presente, che ha deciso in via precauzionale il trasporto in ambulanza presso l’ospedale Maggiore di Parma per ulteriori accertamenti. Intendiamo sottolineare che le procedure di sicurezza messe in atto dagli organizzatori si sono svolte regolarmente e con efficacia secondo le normative previste. Non è intervenuto l’elisoccorso, come invece riportato erroneamente da alcune testate giornalistiche, poiché non si è ravvisata tale emergenza. Il giovane atleta non ha riportato lesioni o paralisi parziali del corpo. Ad oggi il ragazzo sta bene, è stato dimesso e non ha riportato alcuna conseguenza grave o permanente. I genitori hanno comunicato ai dirigenti di Dojo Sdk quanto segue: “nostro figlio sta bene e cogliamo l’occasione per ringraziarvi per la bellissima festa dello sport, la prontezza nell’intervenire in modo professionale, che ha permesso a nostro figlio di ricevere assistenza medica adeguata e tempestiva sul campo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente durante la gara di Judo: 12enne grave al Maggiore

ParmaToday è in caricamento