Finisce fuori strada con la moto sul Ventasso: muore 43enne di Parma

Massimo Faggiani si è schiantato contro il guardrail

Tragico incidente per un motociclista parmigiano che ha perso la vita a Busana, in provincia di Reggio Emilia. Lo schianto è avvenuto, poco prima delle 12 di domenica 26 luglio lungo la SS 63 denominata in quel tratto via Nazionale Sud. Il centauro 43enne di Parma, Massimo Faggiani, ha perso la vita sul colpo per cause al vaglio dei carabinieri della stazione di Collagna intervenuti sul posto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da una prima ricostruzione, l'uomo, diretto verso Castelnovo Monti, ha perso il controllo della sua Kawasaki Z 1000 finendo fuori strada e andando a sbattere contro un guardrail. Per il 43enne non c'è stato nulla da fare: i sanitari del 118 non hanno potuto far altro che constatare il decesso. Le indagini proseguono per risalire all'esatta dinamica dell'incidente. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Devasta la stazione rischiando di far deragliare un treno: arrestato 21enne tunisino

  • Incidente sull'Asolana: moto contro un'auto, muore 50enne motociclista

  • Incendio a San Prospero, vigili del fuoco a lavoro

  • Ribaltone Genoa: c'è Faggiano al posto di Marroccu

  • Coronavirus, a Parma aumentano i casi: nove con un asintomatico

  • "L'aeroporto Cargo a Parma? Un disastro ambientale annunciato"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento