menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Angelo Adduocchio: morire sul lavoro a 24 anni sotto gli occhi del padre

L'operaio travolto da un camion il 21 giugno abitava a Filattiera, in Lunigiana, stava lavorando insieme al padre in A15

E' stato travolto da un camion che stava transitando in A15 ed è morto sul colpo: per lui non c'è stato nulla da fare. Nella mattinata del 21 giugno, verso le ore 9.30 un giovane operaio 24enne, Angelo Adduocchio, che stava lavorando per predisporre la segnaletica stradale per un cantiere è stato investito violentemente dal mezzo pesante. Sul posto è arrivato l'elisoccorso e la Croce Verde di Fornovo ma gli operatori sanitari non hanno potuto fare nulla: troppo gravi le ferite riportate. Padre e figlio lavoravano per una ditta specializzata che aveva vinto l'appalto per la segnaletica stradale dei cantieri in A15. Angelo viveva a Filattiera in Lunigiana, insieme al padre, la madre e la sorella. Il sindaco del paese ha dichiarato il lutto cittadino. Angelo era l'organizzatore del Festival della fame e della sete, che è stato rinviato. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento