menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il luogo dell'incidente dopo lo schianto (Foto Lapresse)

Il luogo dell'incidente dopo lo schianto (Foto Lapresse)

A1, auto giù dal cavalcavia: 3 morti e 8 feriti. Forse colpo di sonno

L'incidente intorno alle 4.45. Alla guida dall'Opel Corsa precipitata da via Cremonese c'era Fiorentina Zoto, 27 anni, residente a Parma. Morti anche due 70ennei siciliani, Giacomo Carrera e Concetta Aleo

Tre persone sono morte e otto sono rimaste ferite, secondo il bilancio fornito dalla società Autostrade, in un incidente avvenuto verso le 4.45 sull'A1 nel Parmense, al km.103: una vettura è caduta da un cavalcavia, coinvolgendo altri veicoli che transitavano nella carreggiata sottostante. E' stato chiuso il tratto tra l'allacciamento A1-A15 e Parma, in direzione di Bologna. All'altezza dell'uscita obbligatoria si è formata una lunga coda a partire da Fidenza.

Sul luogo dell'incidente, all' altezza del cavalcavia numero 107, sono intervenute le pattuglie della polizia stradale, vigili del fuoco, i soccorsi meccanici e sanitari e operatori della Direzione Secondo Tronco di Milano. Per chi è diretto a Bologna la società Autostrade per l'Italia consiglia di percorrere la A15, uscire a Parma Ovest e rientrare sulla A1 a Parma, oppure uscire a Fiorenzuola o Fidenza, attraversare la Via Emilia ed entrare sulla A1 a Parma. Per le lunghe percorrenze, a chi è diretto a sud, viene consigliato di percorrere la A21, la A7, la A12 e la A11. A Fidenza si è formata una coda anche sulla viabilità ordinaria.

Ha raggiunto i sedici chilometri, attorno alle 8, la coda che si è formata sull'Autosole in direzione sud, a partire da Fiorenzuola (Piacenza), a causa dell'incidente provocato da un veicolo caduto sulla carreggiata dal cavalcavia 107. Il traffico questa mattina è intenso, in coincidenza con il weekend. Molti gli automobilisti diretti verso il mare.

AGGIORNAMENTO
E' stato riaperto sull'A1 Milano-Napoli, in direzione di Bologna, il tratto compreso tra il bivio per la A15 della Cisa e Parma, chiuso per un grave incidente avvenuto alle 4:45 al km 103. Lo ha reso noto poco dopo le 8:30 la società Autostrade per l'Italia. Rimangono 18 km di coda a partire da Fiorenzuola. Chi è diretto a Bologna può percorrere la A15, uscire a Parma ovest e rientrare sulla A1 a Parma; o in alternativa, uscire a Fiorenzuola o Fidenza e attraverso la via Emilia rientrare in autostrada a Parma. Per le lunghe percorrenze, a chi è diretto a sud, Autostrade continua a consigliare di percorrere la A21, la A7, la A12 e la A11.

La Protezione civile della Provincia di Parma ha mobilitato il proprio personale per assistere gli automobilisti rimasti bloccati in coda sull'Autosole dopo l' incidente al km.103 sud, che ha provocato tre morti e feriti. L'assessore provinciale Andrea Fellini ha riferito che alle persone sono stati forniti acqua minerale e generi di conforto. Sulla dinamica dell'incidente sono in corso gli accertamenti della polizia stradale.

MORTA UNA RAGAZZA E DUE PERSONE
C'era una ragazza, poi deceduta, alla guida dell'Opel Corsa precipitata la scorsa notte dal ponte di via Cremonese, nel Parmense, causando l'incidente sul sottostante tratto della A1 che ha provocato tre morti e otto feriti. Secondo una prima ricostruzione, l'incidente potrebbe essere dovuto ad un colpo di sonno, che ha fatto uscire fuori strada l'auto guidata dalla giovane che, successivamente, ha invaso la corsia sud dell'Autosole impattando contro altri veicoli in transito. Tra questi, un'Alfa 147 dove si trovavano le altre due persone decedute a causa dell'incidente. Capottate in seguito all'urto una Renault Modus e una Ford Fiesta, sulla quale viaggiavano le persone rimaste ferite. Le identità delle vittime non sono ancora note.

L'IDENTITA' DELLE VITTIME
Alla guida dell'Opel Corsa c'era Fiorentina Zoto, una donna di origine albanese di 27 anni, residente a Parma, mentre le altre vittime sono due settantenni siciliani, Giacomo Carrera e Concetta Aleo. La giovane viaggiava sulla via Cremonese quando al centro del cavalcavia la vettura, dopo aver sbandato, ha abbattuto la rete di protezione ed è finita sulla carreggiata sottostante, centrando l'Alfa 147 con a bordo i due anziani.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: oltre 160 casi e due morti

  • Cronaca

    Teatri e cinema riapriranno il 27 marzo

  • Cronaca

    Parma rischia di finire in zona rossa dal 1° marzo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento