menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'Opel precipitata sull'autostrada

L'Opel precipitata sull'autostrada

Strage sull'Autosole, Morreale: "Non è incidente, si poteva evitare"

"Presenteremo un esposto perchè la protezione era una semplice recinzione", così il presidente dell'Associazione familiari e vittime della strada dopo la tragedia che è costata la vita a tre persone

"Per favore non usate il termine incidente per quanto successo ieri, quanto successo si poteva evitare". La denuncia è di Tonino Morreale, presidente dell'Associazione italiana familiari e vittime della strada, dopo la tragedia che ieri a Viarolo è costata la vita a tre persone dopo che un'auto è precipitata da un cavalcavia sull'Autosole. "L'evento era già abbastanza prevedibile visto che da anni con la nostra associazione segnaliamo questo problema - ha aggiunto Morreale - Nel 2008 avevo fatto presente alla società Autostrade la situazione, in particolare il caso di un altro cavalcavia in provincia di Parma del tutto simile a quello di Viarolo. Mi avevano risposto che non vi erano problemi di sicurezza, insomma non c'erano pericoli.

Ora dopo quello che è successo siamo pronti a presentare un esposto e stiamo organizzando le carte con i nostri avvocati. La mia paura è che dopo questi morti si continuerà a non fare nulla". Il cavalcavia dove ieri mattina è precipitata l'auto della 27enne Fiorentina Zoto era protetto da una sola rete di recinzione nel tratto che scavalca le due carreggiate dell'A1. Ben più protetto è invece lo stesso ponte nel tratto dove supera l'attigua linea ferroviaria dell'alta velocità e qui, pochi giorni fa, un analogo incidente stradale si era concluso solo con una vettura accartocciata contro le protezioni, ma nessun salto nel vuoto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Giro passa da Parma: ecco le tappe e gli orari

Attualità

L'11 Maggio passa il Giro

Salute

Che cos'è e come combattere la ritenzione idrica

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 43 casi e un decesso

  • Cronaca

    Il piano di Patrick: voleva uccidere anche Maria Teresa

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento