Via Zarotto, ciclista 55enne investita e uccisa da un'auto pirata

Ennesimo tragico investimento mortale stamattina in centro a Parma. Verso le ore 6.30 in via Zarotto una ciclista di 60 anni, Mara Grisetti, è stata investita e uccisa da un'auto che, dopo l'incidente, si è allontanata dal luogo senza prestare soccorso. E ora è caccia a una Toyota Yaris blu

Nuovo incidente mortale con auto pirata. Stavolta la vittima è una ciclista. Il drammatico sinistro è si è verificato questa mattina alle 6,30 in via Zarotto, nei pressi dell’incrocio con via Sidoli. La vittima è una donna di 55 anni di Parma, Mara Grisetti. Dagli accertamenti della Polizia Municipale risulta che la donna stava percorrendo via Zarotto  diretta verso via Traversetolo. Mentre si trovava nelle vicinanze della rotatoria all’incrocio con via Sidoli, la bicicletta è stata urtata da un’autovettura che pare fosse proveniente dalla stessa direzione. La ciclista, sbalzata di sella, ha riportato gravissime ferite.

IDENTIFICATO IL PIRATA DELLA STRADA. Sono momenti caldissimi in via del Taglio, dove la Polizia Municipale sta lavorando nel più stretto riserbo per non pregiudicare in alcun modo l'azione in corso. L'unica cosa certa è che l'investitore di Mara Grisetti non si è presentato spontaneamente, ma è stato identificato grazie ad un duro e continuo lavoro di "intelligence" con gli elementi in possesso  della squadra antinfortunistica, che aveva consentito di restringere il cerchio delle ricerche al modello dell'automobile, che ha perso qualche frammento nella collisione. Presso il Comando il lavoro è proseguito senza sosta anche nella notte,  ma pare che un aiuto non di poco conto sia arrivato anche dai cittadini, che hanno risposto positivamente all'appello del Comune ("Chi sa parli"), consentendo di mettere insieme i tasselli dell'indagine. Dal Comando per ora non arriva nessun'altra comunicazione, se non l'impegno ad informare la città, con comunicazione ufficiale, una volta che sarà ultimata l'operazione e con il riserbo dovuto per le indagini in corso.

La donna è stata soccorsa immediatamente e ricoverata in Rianimazione all’Ospedale di Parma, ma purtroppo i tentativi di tenerla in vita sono risultati vani, ed è spirata qualche ora dopo il ricovero. Dopo aver investito la ciclista, l’auto si è data alla fuga, pare in direzione di via Traversetolo. Impossibile ovviamente sapere chi c’era alla guida, ma la fuga del pirata potrebbe essere di breve durata. Infatti vi sono alcuni testimoni (che devono ancora effettuare la loro deposizione) e soprattutto le prime indagini hanno già permesso di verificare che probabilmente, a quanto risulta dai reperti del veicolo ritrovati sul posto, potrebbe trattarsi di una Toyota Yaris di colore blu.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Polizia Municipale e le forze dell’ordine sono già impegnate nelle indagini per risalire al veicolo e dare un nome all’investitore, che rischia davvero grosso per essersi dato alla fuga senza soccorrere la donna ferita. Dal Comando della stessa Polizia Municipale arriva un invito esplicito ai cittadini per accelerare le indagini e arrivare quanto prima all’identificazione del pirata: “Chi sa parli” dicono i vigili. Chiunque abbia notizie di qualunque tipo utili a risalire al veicolo (Toyota Yaris blu) o per conoscenza diretta, o per aver sospetti relativi all’auto danneggiata o per qualunque altra ragione, si rivolga alle forze dell’ordine o alla Polizia Municipale di Parma, anche in forma anonima, per aiutare almeno a fare giustizia. Una semplice telefonata può risultare preziosa.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid: verso un nuovo Dpcm per il lockdown?

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Da Piazza della Pace a Piazza Garibaldi: anche Parma protesta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento