Colorno, scontro tra due auto sull'Asolana: grave un 27enne al Maggiore

Due feriti gravi e' il bilancio dello scontro di stamattina sull'Asolana a Colorno, in direzione Cremona. Sul posto 118 e Vigili del Fuoco che sono riusciti a liberare una persona che era rimasta incastrata nelle lamiere della sua auto.

Grave incidente questa mattina sull'Asolana verso Colorno. Erano da poco passate le otto di mattina quando due auto per cause ancora da accertare, si sono scontrate. Due persone sono state trasportate al Maggiore in gravi condizioni. Sul posto 118 e Vigili del Fuoco che sono riusciti a liberare una persona che era rimasta incastrata nelle lamiere della sua auto. Un altro incidente si è verificato a Trecasali, sempre in mattinata. Anche in questo caso una persona è rimasta ferita in modo grave ed è stata trasportata al Maggiore. Un 27enne è ricoverato in gravi condizioni al Maggiore. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Parma, quattro giocatori positivi al coronavirus

  • Allerta terapie intensive: a Parma rischio alto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento