Incidenti stradali

Autostrada in contromano: il 24enne aveva un tasso alcolemico di 2.9

Secondo l'associazione Amici della Polizia Stradale il giovane che la mattina del 20 gennaio imboccò l'autostrada A1 in contromano, la percorse per 9 chilometri e finì la sua corsa contro un tir era ubriaco

Aveva una tasso alcolemico nel sangue di 2.9 grammi/litro il giovane di 24 anni che la mattina del 20 gennaio imboccò l'autostrada A1 in contromano, la percorse per 9 chilometri e finì la sua corsa contro un tir. Le conseguenze dell'incidente furono gravi: il ragazzo fu ricoverato in Rianimazione all'Ospedale Maggiore di Parma. Il giovane era ubriaco: per questo motivo imboccò l'autostrada nel senso sbagliato mettendo in grave rischio se stesso e gli altri automobilisti.


Lo si ricava dalla newsletter dell'Associazione Sostenitori e Amici della Polizia Stradale che monitora la situazione degli incidenti stradali su tutta la penisola. Un tasso del 2.6 grammi/litro è altissimo: il giovane avrebbe potuto avere conseguenze sulla sua salute solo per l'abuso di alcol. Il tasso consentito per legge è 0.5 grammi/litro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autostrada in contromano: il 24enne aveva un tasso alcolemico di 2.9

ParmaToday è in caricamento