Collecchio, scontro frontale tra furgone e auto: un ferito grave al Maggiore

Grave scontro frontale ieri sera sulla strada che da Collecchio, tramite la tangenziale, porta a Medesano. Per cause in corso di accertamento un'auto si è scontrata con un furgoncino all'altezza del ponte

Grave scontro frontale ieri sera sulla strada che da Collecchio, tramite la tangenziale, porta a Medesano. Per cause in corso di accertamento un'auto si è scontrata con un furgoncino all'altezza del ponte. L'impatto è stato terribile e, in seguito allo scontro, i due mezzi hanno preso fuoco. Sul posto si sono recati i Vigili del Fuoco per spegnere l'incendio. Un uomo, che era rimasto incastrato all'interno del furgoncino ed è poi stato liberato, ha riportato ferite gravi ed è stato trasportato all'Ospedale Maggiore con l'elisoccorso. Altre due persone invece sono rimaste ferite in modo lieve. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Welcome, Mister President: al via l’era Krause

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento