menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tragedia a Fraore: il medico 62enne e la bimba di un anno ricoverati in Rianimazione

Gli aggiornamenti sulle condizioni dei feriti: la madre ha riportato ferite di media gravità. Il cordoglio di Azienda Ospedaliera e Usl

Il gravissimo incidente di Fraore, che ha portato alla morte della volontaria della Pubblica Assistenza di Borgotaro Angela Bozzia, ha provocato anche il ferimento grave della bimba di un anno, la paziente che era stata soccorsa a Gotra di Borgotaro poichè aveva febbre alta e convulsioni, il medico 62enne, l'autista dell'ambulanza e l'autista dell'automedica. La bimba si trova in Rianimazione ma non è in pericolo di vita, in Rianimazione e in prognosi riservata anche il medico dell'emergenza territoriale. La madre della bambina ha riportato ferite di media gravità mentre i due autisti stanno bene. 

IL CORDOGLIO DI AZIENDA OSPEDALIERA E USL - Le Direzioni Generali di Azienda USL e Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma esprimono un profondo cordoglio e sincera vicinanza ai familiari di Angela Bozzia, la Milite dell’Assistenza Pubblica di Borgotaro e Albareto che questa mattina ha perso la vita durante il suo turno come volontaria. L’ambulanza su cui viaggiava è stata coinvolta in un grave incidente avvenuto sulla via Emilia ovest, all’altezza di Fraore (Parma).

L’ambulanza era partita da Gotra (Borgotaro) per accompagnare una bambina al Pronto Soccorso del Maggiore di Parma. Sul mezzo, oltre ad Angela, erano presenti l’autista, il medico dell’emergenza territoriale e la mamma della piccola. Coinvolti nel tragico incidente anche gli autisti dell’automedica, partita insieme all’ambulanza, ed un Tir.

Le condizioni di salute dei feriti sono state seguite con grande attenzione dai Direttori Generali delle due Aziende sanitarie di Parma, che di prima mattina sono andati al Pronto Soccorso dell’Ospedale Maggiore.

E’ in prognosi riservata il medico dell’emergenza territoriale ricoverato in Rianimazione del Maggiore insieme alla bimba che non è in pericolo di vita. Traumi di media gravità per la mamma attualmente ricoverata all’osservazione breve intensiva del Pronto soccorso, e di lieve entità per l’autista dell’ambulanza, già valutato dagli ortopedici del Maggiore.  L’autista dell’automedica è stato dimesso dopo la valutazione dei sanitari, mentre è rimasto illeso l’autista del Tir. Le Direzioni delle due Aziende sanitarie di Parma sono vicine ai feriti e ai loro famigliari, in particolare del medico dell’emergenza territoriale, e ringraziano il grande impegno e solidarietà offerti ogni giorno dal volontariato sulle ambulanze.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 73enne ha un malore dopo il vaccino Pfizer

  • Attualità

    Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento