menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Schianto frontale tra un auto e un furgone in via Emilia Est, due feriti: donna di 34 anni grave

I Vigili del Fuoco hanno estratto i feriti dagli abitacoli dei veicoli: sul posto le ambulanze e l'automedica. Un 56enne ha riportato ferite di media gravità

Poco dopo le ore 16 di oggi, giovedì 17 maggio, si è verificato un grave incidente stradale in via Emilio Lepido, poco prima delll'abitato di San Prospero. Per cause in corso di accertamento un'auto ed un furgone si sono scontrati frontalmente mentre procedevano in direzioni opposte: il furgoncino da Parma verso Reggio Emilia mentre l'auto da Reggio Emilia verso Parma. Alcuni occupanti delle auto sono rimasti incastrati all'interno degli abitacoli: per questo motivo sul posto sono arrivate le squadre dei Vigili del Fuoco: gli uomini del 115 hanno estratto i feriti dalle lamiere. Sul posto sono arrivati immediatamente i soccorritori del 118, le automediche e le ambulanze. Dopo aver prestato i primi soccorsi sul posto gli operatori sanitari hanno trasportato due persone al Pronto Soccorso: una si trova in condizioni particolarmente gravi mentre la seconda in condizioni di media gravità. In particolare una donna di 34 anni è stata ricoverata al Pronto Soccorso in condizioni serie in quanto ha riportato numerosi traumi mentre un uomo di 56 anni è sotto osservazione in condizioni di media gravità. Lungo l'arteria stradale si sono formate alcune code: due pattuglie della Polizia Municipale hanno regolato il traffico, oltre ad effettuare i rilievi previsti per legge. L'auto è finita nel canale mentre il furgone rosso è rimasto a lato della carreggiata. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Lunedì Parma e l'Emilia Romagna in zona gialla"

Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma torna in zona gialla: cosa cambia

  • Attualità

    "Lunedì Parma e l'Emilia Romagna in zona gialla"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento