È morto il 46enne investito da un ciclista in piazzale Picelli

Oscar Ragazzoni è deceduto nel reparto di Rianimazione dell'Ospedale Maggiore di Parma

Non ce l'ha fatta l'uomo di 46 anni, investito in piazzale Picelli da un ciclista. Il 46enne Oscar Ragazzoni infatti è deceduto nel reparto di Rianimazione dell'Ospedale Maggiore di Parma, dove si trovava ricoverato dopo il terribile incidente avvenuto nel pomeriggio di due giorni fa, giovedì 10 ottobre. Mentre si trovava in prossimità delle strisce pedonali il 46enne è stato travolto da un giovane straniero che stava transitando a bordo della sua bicicletta. Il pedone ha sbattuto violentemente la testa: le sue condizioni erano apparse da subito molto gravi. Oscar Ragazzoni, che ha lottato tra la vita e la morte per un giorno e mezzo, era residente a Castelnuovo Rangone, in provincia di Modena ed era un ingegnere. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolto da un furgone e sbalzato contro una moto: ciclista 45enne gravissimo

  • A Parma il primo impianto dello stimolatore capace di interrompere i segnali di dolore al cervello

  • Devasta la stazione rischiando di far deragliare un treno: arrestato 21enne tunisino

  • Incidente sull'Asolana: moto contro un'auto, muore 50enne motociclista

  • Coronavirus, è il giorno 'zero': né decessi, né contagi

  • Tragedia in Appennino: trovato morto escursionista 55enne parmigiano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento