Scontro frontale a San Pancrazio: giovane in Rianimazione al Maggiore

Il giovane che si trovava alla guida della Ford Focus è rimasto ferito in modo grave: è stato necessario l'intervento dei soccorsi che lo hanno trasportato d'urgenza all'Ospedale

Forse è stato un sorpasso azzardato, forse l'invasione involontaria dell'opposta corsia di marcia. Lo scontro frontale che si è verificato ieri sera dopo le ore 23 sulla via Emilia Ovest, all'altezza dell'abitato di San Pancrazio è stato terribile: due automobili, una Peugeut 3008 e una Ford Focus si sono scontrate frontalmente, per cause in corso di accertamento. Sul posto sono giunti i soccorsi, l'automedica e i Vigili del Fuoco. Il giovane che si trovava alla guida della Ford Focus è rimasto ferito in modo grave: è stato necessario l'intervento dei soccorsi che lo hanno trasportato d'urgenza all'Ospedale Maggiore. Il conducente è stato ricoverato nel reparto di Rianimazione del Maggiore in gravi condizioni. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento