Monte Barigazzo, cade con la moto da trial in una scarpata: 24enne grave al Maggiore 

Un motociclista trial di Parma, è precipitato intorno alle 11.00 di domenica 27 settembre lungo una scoscesa scarpata, rotolando tra pietre e arbusti per circa quaranta metri: recuperato dal Soccorso Alpino

Difficile intervento di soccorso la mattina del 27 settermbre nel comune di Valmozzola, più precisamente sul sentiero “direttissimo” del Barigazzo, che dall’abitato della frazione di Castellaro conduce alla sommità del monte che separa la Valtaro dalla Valceno. Un motociclista trial di Parma, è infatti precipitato intorno alle 11.00 di domenica 27 settembre lungo una scoscesa scarpata, rotolando tra pietre e arbusti per circa quaranta metri; con ogni probabilità anche la moto dalla quale è stato disarcionato ha colpito il ventiquattrenne che, da subito è parso in condizioni piuttosto serie. 

Prontamente i compagni di escursione hanno avvertito il 118, fornendo le coordinate GPS del luogo dell’incidente e facilitando così il lavoro dei soccorritori. La Centrale Operativa Emilia Ovest, ha subito attivato i tecnici del Corpo Nazionale di Soccorso Alpino e Speleologico, che sono arrivati al punto di partenza del sentiero (particolarmente impervio) con due mezzi fuoristrada, proseguendo poi a piedi. Nel frattempo da Pavullo nel Frignano si è alzato in volo l’elicottero abilitato ai recuperi in ambiente ostile, mentre sul fondovalle arrivavano i militi dell’Assistenza Pubblica di Varsi ed i Vigili del Fuoco, con i quali è decollato da Bologna un altro elicottero. 

Dopo un faticoso avvicinamento, gli uomini del Soccorso Alpino hanno immobilizzato lo sfortunato motociclista, e con manovre di corda hanno recuperato la barella fino al sentiero. Purtroppo la nebbia ha tenuto lontano dallo scenario delle operazioni l’elicottero, che ha così fatto campo base a valle, in attesa del momento propizio per intervenire.  Proprio a causa della scarsa visibilità, i tecnici del SAER hanno optato per il trasporto dell’infortunato lungo il sentiero; durante le operazioni di trasporto  - che in questa modalità sarebbero state ancora più lunghe ed impegnative – il cielo ha concesso una tregua ed ha permesso l’impego dell’elisoccorso del 118, con a bordo personale tecnico e sanitario del Soccorso Alpino. La barella è stata quindi portata sulla sommità di uno sperone roccioso dove l’eliambulanza ha recuperato velocemente il giovane centauro che  - politraumatizzato – è ora ricoverato all’Ospedale Maggiore di Parma in gravi condizioni

Potrebbe interessarti

  • Formiche, i rimedi naturali per allontanarle da casa

  • Un'idea rivoluzionaria? Arriva il lavaggio delle auto a domicilio

  • I rimedi naturali per allontanare api, vespe e calabroni senza danneggiare l'ambiente

  • 'Io accolgo': il flash mob con le coperte termiche al Regio

I più letti della settimana

  • "Questa pizzeria appartiene a Salvatore": ecco come i Grande Aracri controllavano un locale di Parma

  • Tragico schianto a Castione Baratti: muore motociclista 18enne

  • Terrore a Traversetolo, autobus a zig zag: i passeggeri evitano la tragedia

  • Pene gigante contro i passanti per un addio al celibato: parmigiano allontanato e multato

  • Choc in Pilotta, violenza sessuale contro una ventenne: arrestato 28enne pachistano

  • Tutte le tortellate di San Giovanni a Parma e provincia

Torna su
ParmaToday è in caricamento