menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scandiano, travolto da un furgone pirata: muore un 36enne di Sorbolo

Vincenzo De Luca, operaio originario di Napoli ma residente nel parmense, stava lavorando alla sostituzione di una cancellata in via Martiri della Libertà quando intorno alle 17 di ieri è stato investito

Un artigiano di 36 anni residente a Sorbolo, Vincenzo De Luca, originario di Napoli, è stato travolto e ucciso ieri nel tardo pomeriggio da un furgone pirata a Scandiano di Reggio Emilia. L'uomo è morto più tardi nell'ospedale Santa Maria Nuova dove era stato trasportato in condizioni gravissime. Secondo una prima ricostruzione, De Luca è stato investito mentre stava lavorando ai bordi della strada per sostituire una cancellata.

Il fratello, Antonio, ha lanciato un appello: "Se qualcuno ha visto quel furgone, se qualcuno ha preso il numero di targa, se qualcuno insomma sa qualcosa avverta le autorità. Non si può morire in questo modo". L'incidente è avvenuto alle 17 in via Martiri della Libertà, la strada che da Scandiano porta ad Arceto. Mentre la vittima si trovava sulla strada, un altro operaio era nel cortile dove stavano sostituendo la vecchia cancellata.

Inizialmente l'uomo era apparso molto grave, ma i soccorritori erano riusciti a trasportarlo in ospedale. Un testimone, un giovane della zona, ha riferito di aver visto un furgone bianco travolgere in pieno De Luca ed allontanarsi. Il conducente si sarebbe anche fermato al semaforo rosso, ma poi ha proseguito.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma scongiura la zona rossa: restiamo arancioni

  • Cronaca

    Covid, record di casi a Parma: + 234 e 5 morti

  • Cronaca

    Parma in zona rossa: oggi si decide

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento