Ragazza muore nello schianto, ai domiciliari il 32enne accusato di omicidio stradale

Dimesso dall'ospedale, il 20 dicembre verrà interrogato dal giudice per le indagini preliminari di Piacenza per la convalida dell'arresto

La scena del tragico incidente. Nel riquadro la vittima Manuela Loschi

E’ stato dimesso dall’ospedale di Parma e ora si trova agli arresti domiciliari. Domani, 20 dicembre, sarà interrogato dal giudice per le indagini preliminari di Piacenza per la convalida dell’arresto e l’eventuale misura cautelare a suo carico in attesa del processo. Si tratta del 32enne di Polesine Parmense - G.B. le iniziali - accusato della morte di Manuela Loschi, la studentessa 19enne di Bacedasco che sabato sera è morta sul colpo nell’impatto fra la sua auto, una Fiat Stilo, e quella del 32enne, un Suv Volkswagen, avvenuto sulla strada Provinciale fra Alseno e Vernasca.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Telefonate per cambiare contratti luce e gas: Federconsumatori mette in guardia gli utenti

  • Bomba d'acqua a Parma: allagamenti e disagi alla circolazione stradale

  • Paura a Mamiano, auto finisce nel canale e si schianta contro un muretto: gravissimo bimbo di 9 anni

  • Fatture false, società fantasma e fondi di denaro 'occulti' per evadere il fisco, tre arresti: sequestrati immobili di lusso

  • Incidente in tangenziale, è giallo: bici accartocciata e tracce di sangue ma il ferito non si trova

  • Assicuratore-pusher 37enne gestiva un traffico di marijuana e hashish in Università: quattro arresti

Torna su
ParmaToday è in caricamento