Ubriaco alla guida dopo una delusione d'amore semina il panico a Fontevivo

Un 40enne, con un tasso alcolemico cinque volte sopra il limite, tra sgommate e frenate, è entrato all'interno di un'azienda agricola e ha sbattutto contro un muretto: poi si è addormentato

Ha preso l'auto, dopo aver bevuto qualche bicchiere di troppo, ed è arrivato nella zona di Fontevivo, completamente sotto gli effetti dell'alcool. Un 40enne di Monza ha seminato il panico ieri pomeriggio nella frazione di Case Rosi. Alla guida della sua utilitaria è entrato in centro, procedendo a zig zag per centinaia di metri, sgommando e fermandosi di colpo, per poi ripartire. Il suo comportamento è stato notato da numerosi residenti che si sono affacciati alle finestre delle proprie abitazioni per vedere cosa stesse succedendo. Qualcuno, ad un certo punto, è anche sceso. L'uomo al volante è entrato all'interno della proprietà di un'azienda agricola: prima si è scontrato contro un muretto, poi è andato a sbattere contro alcuni balloni di fieno e poi contro alcuni bancali. A quel punto alcuni residenti si sono messi ad inseguirlo ma il conducente è scappato. L'auto ha accostato poco dopo e il conducente si è messo a dormire: all'arrivo dei carabinieri, che lo hanno svegliato, per lui sono arrivati anche i guai. Il tasso alcolemico nel suo sangue era cinque volte sopra i limiti di legge: il 40enne è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza, l'auto è stata sequestrata e ora rischia la confisca e una multa da 1.500 a 6 mila euro e l'arresto da sei mesi ad un anno. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto a Varano dè Melegari, esce di strada con l'auto: muore 33enne

  • Venditti: "Ci hanno tolto la luce, abbiamo interrotto il concerto: imbarazzante"

  • Artigiano 35enne di Busseto stroncato da un malore in vacanza

  • "Quel medico ha cercato di infilarmi le mani sotto gli slip: ho rischiato di ferirmi con l'ago"

  • Sorbolo, pauroso frontale tra due auto in via Mantova: tre feriti gravi

  • Fatture false, società fantasma e fondi di denaro 'occulti' per evadere il fisco, tre arresti: sequestrati immobili di lusso

Torna su
ParmaToday è in caricamento