Via Volturno, scontro auto-moto: 51enne grave al Maggiore

A causa dell’urto il conducente della moto ha riportato gravi lesioni fisiche ed è stato trasportato urgentemente in autoambulanza al Pronto Soccorso dell’Ospedale e immediatamente sottoposto ad intervento chirurgico

In data odierna alle ore 12,50 circa si è verificato un incidente stradale in via Volturno in corrispondenza dell’intersezione con via Calatafimi. I veicoli coinvolti sono un’autovettura FIAT Punto condotta da una donna moldava di circa 54 anni ed un motociclo Honda condotto da un uomo italiano e di circa 51 anni. Sono in corso gli accertamenti per ricostruire la dinamica dell’evento. A causa dell’urto il conducente della moto ha riportato gravi lesioni fisiche ed è stato trasportato urgentemente in autoambulanza al Pronto Soccorso dell’Ospedale e immediatamente sottoposto ad intervento chirurgico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Coronavirus, Parma seconda in regione per numero di casi: 21 in più

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

  • Apre un bed and breakfast ma non comunica le generalità dei clienti alla Questura: titolare denunciata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento