menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La conferenza stampa della Polizia Stradale

La conferenza stampa della Polizia Stradale

Progetto Icaro, incidenti diminuiti del 5,3%: un film per sensibilizzare

Nell'ambito della campagna per la sicurezza stradale la realizzazione di un film, 'Young Europe' di Matteo Vicino, per sensibilizzare i giovani. Nel 2012 1656 sinistri con 31 decessi e 2341 feriti. Il Comandante della Stradale di Parma Amorosa: "Ottimi riscontri, necessario abbattere le cifre degli incidenti"

Storie di giovani, tra problemi adolescenziali, uso di droghe, dipendenza dai social network, intrighi d'amore e amicizie tra ragazzi di paesi europei diversi. Questo il contesto europeo di un film, che ha già ottenuto buoni riscontri, ideato e realizzato per sensibilizzare su quella che, in Europa, è la prima causa di morte giovanile, gli incidenti stradali. Si chiama Young Europe, è una pellicola di Matteo Vicino, realizzata nell'ambito del progetto Icaro, una campagna di sicurezza stradale che da 13 anni mira a richiamare l'attenzione sull'importanza della consapevolezza di adottare buone pratiche alla guida per la sicurezza propria e degli altri.

Il film è promosso dalla Polizia Stradale con Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Ministero dell'Istruzione e Fondazione Ania per la sicurezza stradale, con il coordinamento scientifico del dipartimento di Psicologia della Sapienza, Università di Roma e con la collaborazione del Moige. La Polizia stradale è capofila nel progetto che per la realizzazione del film ha ottenuto anche i finanziamenti della Commissione Europea, con una ricerca che ha coinvolto 14 paesi europei e ha visto anche la pubblicazione di un manuale tradotto in tutte le lingue europee. L'intento è quello di portare nei giovani ma anche negli adulti una maggiore consapevolezza dell'importanza di una guida sicura, per questo il film sarà proiettato in 80 città italiane e coinvolgerà 50.000 studenti.

                                                                       YOUNG EUROPE: GUARDA IL FILM

I DATI: INCIDENTI MORTALI IN CALO. In ambito locale, i numeri seppur inferiori rispetto al passato, restanto preoccupanti, come sottolineato in occasione del report sugli incidenti stradali alla presenza delle Forze dell'Ordine. I dati evidenziano un netto calo dei decessi per incidenti stradali rispetto al 2011, -13,9%, dati che nel 2012 con 32 decessi toccano il minimo storico dal 1995, quando ce ne furono 103. I dati parlano di dimezzamento dei decessi nell'arco del 2002-2012, in particolar modo le donne rilevano un basso tasso di mortalità. Nel 2012 gli incidenti stradali sono diminuiti del 5,3%: si parla di 1656 sinistri con 31 decessi e 2341 feriti.

Per abbattere ulteriormente questi numeri, la Polizia Stradale di Parma rinnova il suo impegno rivolto ai giovani, come sottolineato dal Comandante "La Polizia stradale cerca sempre di seguire i ragazzi in merito a tematiche importanti come la sicurezza stradale. In questo caso ci rivolgiamo agli studenti delle scuole superiori. Giovedì proietteremo la pellicola per gli studenti dell'Istituto Bodoni - sottolinea il comandante della Polizia Stradale Eugenio Amorosa. Un aspetto che è necessario comprendere riguarda i problemi e i reali pericoli della strada, attraverso modalità che vanno oltre le conoscenze giuridiche. L'intento è quello di arrivare ai giovani attraverso modalità dirette e immediate, senza mettersi sul pulpito. Per ora abbiamo avuto riscontri positivi tra i ragazzi che hanno fatto formazione. La mortalità sulle strade è dimunuita forse anche per una maggiore sensibilizzazione, ma dobbiamo ancora fare tanto per abbattere ulteriormente quei dati".


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Attualità

Prosegue la campagna vaccinale: a Parma quasi 174 mila dosi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento