menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La conferenza stampa dei Comitati in Municipio

La conferenza stampa dei Comitati in Municipio

Infanzia, i Comitati rispondono a Nicoletta Paci: "Dalla vicesindaco tecniche di distrazione..."

I Comitati di genitori rispondono alla vicesindaco Nicoletta Paci dopo la conferenza stampa del 25 giugno: "La Vicesindaco Paci ha sostanzialmente confermato quanto detto dal comitato AttivarSI per l'Infanzia in data 24 giugno: in 50 giorni non sono ancora riusciti a completare la commissione dei Garanti"

I Comitati di genitori rispondono alla vicesindaco Nicoletta Paci dopo la conferenza stampa del 25 giugno: "Alla conferenza stampa di oggi -si legge- la Vicesindaco Paci ha dato sfoggio di tutto il campionario di tecniche di "distrazione" raccontate da Marco Travaglio nel suo libro "La scomparsa dei fatti". 

LA NOTA DEI COMITATI - "In nome della partecipazione, altra delega in capo alla Vicesindaco Paci oltre ai servizi educativi, abbiamo chiesto di essere ammessi alla conferenza stampa di questa mattina: se l'obiettivo era dare dei chiarimenti, perché non farlo direttamente davanti ai cittadini interessati (uno dei quali anche consigliere di quartiere)? Superando qualche resistenza e palese nervosismo della Vicesindaco, abbiamo finalmente potuto partecipare insieme ai giornalisti, standocene buoni senza fare polemica. E adesso vi raccontiamo. Ebbene: parlar d'altro, dare evidenza a particolari di secondo piano per sviare dal contenuto fondamentale, sciorinare "bufale"... Alla conferenza stampa di oggi la Vicesindaco Paci ha dato sfoggio di tutto il campionario di tecniche di "distrazione" raccontate da Marco Travaglio nel suo libro "La scomparsa dei fatti".      

Racagni [Paci: La classe è stata sfrattata dalla Cocconi per fare posto a nuovi iscritti e alla necessità di spostamenti interni per ricavare un'ulteriore aula di rotazione per ragazzi disabili. Speriamo che si risolva in breve tempo con la ripartenza del cantiere, ma nel frattemo abbiamo migliorato la situazione logistica alla Corazza perché le aule della Racagni adesso sono state concentrate tutte nell'ala ovest il dirigente scolastico deciderà i dettagli] 

Nella comunicazione ufficiale dello sfratto, documento agli atti del 3 marzo, scrive che lo spostamento della classe serve a garantire uno spazio laboratoriale da condividere tra la Cocconi e la Racagni. La scuola Cocconi inoltre dispone già di un'aula di rotazione, utilizzata anche dalla Racagni e si poteva valutare di rivedere l'ubicazione di questa aula. La collocazione nell'ala ovest è una news di oggi, chiediamo se il Consiglio di Istituto della Corazza sia stato informato e se si sia espresso in merito. Le aule sarebbero comunque ancora su due piani, motivo per cui la sicurezza non sarebbe comunque garantita. Attendiamo inoltre che il Comune comunichi quali sono le aule individuate, che superficie hanno e se risultano quindi a norma di legge per 8 ore di scuola.

Zucchero Filato - Zanguidi  [Paci: I lavori sono stati preventivati a fine aprile, ci siamo subito attivati per reperire i fondi disponibili, appena avuta la certezza abbiamo dato comunicazione ai genitori, prima ai frequentanti e ieri con i nuovi iscritti dato la più ampia disponibilità per andare incontro alle esigenze di ciascuno. Avviata indagine per capire quali genitori volessero l'happy bus per i 3 mesi di spostamento]

I mesi sono 4 e non 3, ma soprattutto non risponde al tema fondamentale dei tempi: perché informare i genitori in due incontri a distanza di due settimane, senza coinvolgerli prima nell'individuazione per tempo di una soluzione meno problematica? La disponibilità accordata si traduce in un eventuale slittamento degli inserimenti a gennaio, l'happy bus è inutile visto che potranno fruirne solo i bimbi della materna Zanguidi (che ha avuto tutti trasferimenti in quartiere). Il continuare a non trovare una soluzione alternativa a via Cuneo significa non tenere minimamente conto delle esigenze dei bambini.

Tartaruga: [Allegri: incontri con consiglio genitori e per sezione. Alle nuove insegnanti verranno date info sui progetti dell'anno precedente; progetto con biblioteca Pavese. Altre garanzie ai genitori: conoscere insegnanti e coordinatori, colloqui individuali se necessario, nuovo inserimento non necessario 12 insegnanti di ruolo ricollocate dove ci sono posti vacanti; personale a tempo determinato vedere se viene recuperato dal nuovo gestore o meno] 

La scuola d’infanzia Tartaruga ha 40 anni di storia, chiediamo come potranno mai passare tutto il background di esperienze e di conoscenze maturate durante la vita della scuola se viene solo passato il programma dell’ultimo anno scolastico? Vogliamo ribadire che questa transizione sarebbe dovuta avvenire in tempi più lunghi, coinvolgendo maestre, genitori e ausiliari. Inoltre l'incertezza sulla ricollocazione delle educatrici precarie dimostra come ci sia poca attenzione alle proprie stesse dipendenti, persone formate dal Comune stesso, che tuttavia le tratta come lavoratrici di serie B. Vogliamo rimarcare il fatto che questa amministrazione é andata contro il programma elettorale sulla base del quale era stata eletta. Ancora una volta ha dimostrato di invocare a parole trasparenza e partecipazione, ma noi abbiamo sempre e si sono sempre dimostrati amministratori incapaci di ascoltare i bisogni dei cittadini.

Referendum: [vedi video già postato] 

La Vicesindaco Paci ha sostanzialmente confermato quanto detto dal comitato AttivarSI per l'Infanzia in data 24 giugno: in 50 giorni non sono ancora riusciti a completare la commissione dei Garanti. Noi ci leggiamo un chiaro intento politico di affondare un Referendum a tutti gli effetti proposto prima dell'uscita del bando. Come al solito l'Amministrazione comunale gioca allo scarica barile cercando di addossare la colpa ad altri enti, quando l'unica responsabile di tutta questa situazione è lei. Firmato i comitati: Per fare un bambino ci vuole un asilo, AttivarSI per l'infanzia, Io sto con la Racagni, Genitori Zucchero Filato". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: stop ai diesel Euro 4 fino a venerdì 5 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento