menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Influenza: il virus arriva prima e contagia molti parmigiani

Molti costretti a stare a letto. Le avvertenze: riposo e cure mediche

Quest'anno l'influenza a Parma è arrivata prima. Sono moltissimi i parmigiani costretti in questi giorni dalla febbre e dall'influenza a stare a letto. Sovrastati dai dolori articolari di un'influenza che in questi periodi ha raggiunto il picco massimo, anche per le temperature in forte calo rispetto all'annata scorsa. Tutto previsto dai medici,nessun caso grave grazie anche alle vaccinazioni. Il consiglio è quello di non sottovalutare i sintomi, dato che il passare del tempo potrebbe peggiorare le cose. L'anno scorso, il picco influenzale era stato raggiunto a gennaio, mentre quest'anno i primi casi si sono registrati con una ventina di giorni d'anticipo.Tutto normale, considerando il fatto che siamo in stagione influenzale - dicono i medici - caratterizzata da tosse, mal di gola, astemia, forme gastro intestinali, dolori reumatici e febbre alta.

Le cure? Ci cura stando a casa, a letto, a riposo. Serve idratazione e poi affidarsi alle cure del medico di famiglia. Alcune persne, soprattutto gli anziani e i cittadini appartenenti a categorie a rischio, in questi primi giorni di gennaio, si stanno recando anche al Pronto Soccorso con la febbre alta e i sintomi dell'influenza. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Attualità

Vaccino Moderna: Sda consegna oggi altre 21.600 dosi

Attualità

Cgil: assemblea per far ottenere i rimborsi ai rider

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento