menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L’Info Point dei Musei del Cibo: un luogo che presenta e rappresenta i musei e i prodotti del territorio

Il 30 aprile, presso la sede del Parma Point, è stato aperto uno spazio interamente dedicato ai Musei del Cibo della provincia di Parma

I Musei del Cibo della provincia di Parma costituiscono un unicum a livello nazionale: un circuito museale di sei differenti strutture disposte lungo la “Via del Gusto” che unisce l’Appennino al Po e che presenta la storia, la tecnologia di trasformazione e la cultura millenaria racchiusa nei nostri prodotti d’eccellenza: il Parmigiano Reggiano a Soragna, Pasta e Pomodoro alla Corte di Giarola, il vino nelle cantine della Rocca Sanvitale a Sala Baganza, il salame al Castello di Felino e il Prosciutto a Langhirano. Mancava, tuttavia, un luogo a Parma, dove i turisti in visita alla città potessero “incontrare” questa realtà disseminata sul territorio, apprezzarne le suggestioni, la bellezza ed il valore. E’ nata così l’esigenza di creare in città, anche al servizio di quei visitatori che hanno poco tempo a disposizione, uno spazio di rappresentazione dell’intero circuito.

Così lo scorso 30 aprile, presso la sede del Parma Point in via Garibaldi, è stata aperta una sala completamente dedicata ai Musei del Cibo della provincia di Parma. L’info Point, dedicato ai sei Musei del Cibo, è un luogo che racconta e comunica, sia in italiano che in inglese a tutti i visitatori interessati, le eccellenze enogastronomiche del territorio parmense attraverso oggetti, immagini e video. L’info Point dei Musei del Cibo è stato allestito proprio in concomitanza con l’apertura di Expo 2015 per sostenere e rappresentare il territorio emiliano e le sue specialità enogastronomiche conosciute in tutto il mondo. Il nuovo spazio, elegante e coinvolgente, è stato realizzato grazie all’ospitalità della Provincia di Parma e di Parma Turismi, con il sostegno economico della Camera di Commercio di Parma e della Fondazione Cariparma. L’allestimento è stato progettato da Giulio Belletti della BLL con la collaborazione di Omnimedia per gli apparati audio video e di Rotodigital e Vetreria Filippo Bonati per gli allestimenti. Il Parma Point accoglie annualmente oltre 30.000 turisti ed è considerato un punto di riferimento nel cuore della città per conoscere, vedere e scoprire tutto quello che il territorio di Parma può offrire ai visitatori.
 
"L’apertura di uno spazio totalmente dedicato alla comunicazione e conoscenza dei Musei dedicati ai prodotti enogastronomici del territorio parmense – dichiara Maurizio Ceci, presidente dell’Associazione dei Musei del Cibo della provincia di Parma – è un’occasione importante per Parma. L’Info Point dedicato ai Musei del Cibo, vuole essere un luogo che valorizza e presenta a tutti i turisti interessati, le eccellenze alimentari della nostra città e provincia. La nostra rete si conferma oggi ancor di più una realtà unica sul territorio nazionale e, forse, internazionale e in quest’ottica Expo 2015 diventa tramite importante per allargare gli orizzonti e rappresentare l’Emilia Romagna in tutto il mondo". 
 
 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Attualità

Covid: a Parma quasi 44 mila vaccinazioni

Salute

Come calcolare l'Indice di Massa Corporea

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: più di 170 casi e un morto

  • Cronaca

    Covid: "Negli ultimi giorni abbiamo ricoverato molti giovani"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento