menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inquinamento, domenica 6 marzo scattano le limitazioni al traffico

Il provvedimento rientra in quelli previsti dal Piano dell'Aria (PAIR 2020), adottato dalla Giunta regionale, volto a ridurre l'inquinamento atmosferico - Chi può circolare e chi no

Limitazioni al traffico domenica 6 marzo in tutta l'area interna alle tangenziali dalle 8.30 alle 18.30, con la possibilità di accesso ai parcheggi scambiatori e parcheggi di struttura, come di seguito meglio precisati. Il provvedimento rientra in quelli previsti dal Piano dell'Aria (PAIR 2020), adottato dalla Giunta regionale, volto a ridurre l'inquinamento atmosferico, in particolare ad evitare il superamento dei limiti di legge della concentrazione di polveri sottili  PM10 nell'aria, nocive per la salute dei cittadini. 

Le limitazioni riguardano tutti i veicoli alimentati a benzina omologati pre Euro ed Euro 1 e gli autoveicoli diesel pre Euro, Euro 1, Euro 2 ed Euro 3; i veicoli commerciali diesel per Euro, Euro 1, Euro 2 . A questi si aggiungono tutti i ciclomotori e motocicli omologati pre Euro. Sarà consentito, secondo i percorsi previsti nella mappa allegata, usufruire dei seguenti parcheggi: Scambiatore Ovest, Eurotorri, Scambiatore Mercatone Uno, Scambiatore Est, Eurosia di via Traversetolo, Esselunga via Traversetolo, Scambiatore Sud, The Space Cinema, Cavagnari di via La Spezia, Palasport – via Confalonieri, Palasport – via Pellico, Ospedale – largo Silocchi (via Volturno), Ospedale – via Abbeveratoia, parcheggio Toschi. E' altresì raggiungibile l'ingresso al nuovo parcheggio Stazione (aperto il 13 dicembre) e Via Martiri della Liberazione (strada di Vicofertile) per i veicoli diretti in zona Ospedale, in conformità con la cartellonistica installata.

Chi può circolare – Fatte salve le limitazioni esistenti in via ordinaria, potranno circolare, nell'area interdetta al traffico, alcune tipologie di veicoli, tra questi, si elencano i principali: autoveicoli ad alimentazione elettrica o ibrida e gas metano o GPL; gli autoveicoli con almeno tre persone a bordo (car pooling) e le auto condivise (car sharing). A questi si aggiungono i taxi ed i mezzi di emergenza, gli autoveicoli diretti agli alberghi, i veicoli di persone che svolgono attività di tipo sanitario, i mezzi che trasportano prodotti deperibili, i mezzi con a bordo portatori di handicap. Inoltre possono circolare i veicoli appartenenti a persone il cui Isee sia inferiore alla soglia di 14.000 euro e tutti gli altri veicoli espressamente indicati nell’ordinanza pubblicata integralmente sul sito del Comune, al seguente link: 

Sanzioni - In caso d’inosservanza dei provvedimenti è prevista la sanzione amministrativa di 164 euro, con la possibilità di beneficiare di una riduzione della multa pari al 30% pagandola entro 5 giorni dalla contestazione o dalla notificazione del verbale (114,80 euro).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Lunedì Parma e l'Emilia Romagna in zona gialla"

Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Ultime di Oggi
  • Attualità

    "Lunedì Parma e l'Emilia Romagna in zona gialla"

  • Cronaca

    Covid: novanta nuovi casi e un decesso

  • Attualità

    Vaccino: entro fine mese in arrivo 354mila dosi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento