Cronaca

Inquinamento, Fidenza tra i siti a rischio: tasso di mortalità +15%

I dati sono stati presentati dall'Istituto superiore di sanità dopo uno studio di 5 anni su 'Ambiente e salute'. 44 i siti a rischio hanno riscontrato un eccesso di mortalità di circa 1200 casi l'anno

Municipio di Fidenza

''La mortalita' nei siti contaminati e' risultata del 15% piu' elevata di quella media regionale per le cause di morte correlate al rischio ambientale''. A dirlo Enrico Garaci, presidente dell'Istituto superiore di sanita' (Iss), in relazione ai risultati dello studio sui 44 territori a rischio inquinamento che hanno riscontrato un eccesso di mortalita' complessivo di circa 1200 casi l'anno.

Nel nostro Paese ci sono 44 Sin (Siti di Interesse Nazionale) esposti a rischio da inquinamento. Su questi si e' concentrato lo studio coordinato dall'Istituto superiore di sanita' (Iss) in collaborazione con l'universita' di Roma La Sapienza, il Centro europeo ambiente e salute dell' Oms, il Dipartimento di Epidemiologia del Servizio sanitario regionale del Lazio e l'Istituto di fisiologia clinica del Cnr, nell'ambito del Programma nazionale strategico 'Ambiente e salute' promosso dal ministero della Salute. Lo studio e' durato cinque anni.

Questo l'elenco dei Sin: Aree industriali Val Basento (Potenza/Matera), aree industriali Porto Torres (Sassari), aree litorale vesuviano (Napoli), bacino idrico fiume Sacco (Roma/Frosinone), Balangero (Torino), Bari - Fibronit, basso bacino del fiume Chienti (Fermo), Biancavilla (Catania), Bolzano, Brescia Caffaro, Brindisi, Broni (Pavia), Casale Monferrato (Alessandria), Cengio e Saliceto (Savona/Cuneo), Cerro al Lambro (Milano), Cogoleto-Stoppani (Genova), Crotone-Cassano-Cerchiara (Crotone/Cosenza), Emarese (Aosta), Falconara Marittima (Ancona), Fidenza (Parma), Gela (Caltanisetta), laghi di Mantova e polo chimico, laguna di Grado e Marano (Udine/Gorizia), litorale Domizio Flegreo e Agro Aversano (Caserta/Napoli), Livorno, Manfredonia (Foggia), Massa Carrara, Milazzo (Messina), Orbetello (Grosseto), Pieve Vergonte (Verbano Cusio Ossola), Pioltello Rodano (Milano), Piombino (Livorno), Pitelli (La Spezia), Priolo (Siracusa), Sassuolo-Scandiano (Modena/Reggio Emilia), Serravalle Scrivia (Alessandria), Sesto San Giovanni (Milano), Sulcis-Iglesiente-Guspinese (Carbonia Iglesias/Cagliari/Medio Campidano), Taranto, Terni Papigno, Tito (Potenza), Trento Nord, Trieste, Venezia Porto Marghera.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inquinamento, Fidenza tra i siti a rischio: tasso di mortalità +15%

ParmaToday è in caricamento