menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gilda dal Prefetto contro la schedatura per opinione sindacale degli insegnanti

Martedì i rappresentanti di Gilda degli Insegnanti, Snals, Cgil, Cisl e Uil, per questa vicenda saranno ricevuti dal Prefetto. Le assemblee dei docenti e degli educatori del "Maria Luigia" approvano un durissimo documento di protesta

Le assemblee dei docenti e degli educatori del Convitto Nazionale “Maria Luigia” di Parma, approvano un durissimo documento per protestare contro la schedatura per opinione sindacale dei dipendenti pubblici parmensi.

"Apprendiamo  con  soddisfazione  che  l’assemblea  sindacale  dei  docenti e degli educatori che lavorano al Convitto Nazionale “Maria Luigia” di Parma, indetta unitariamente da tutte le rappresentanze sindacali, ha approvato un duro documento indirizzato al Ministro dell’Economia, alla Ragioneria dello Stato di Parma,  al  Dirigente Scolastico Provinciale ed all’Ufficio Scolastico Regionale,  per esprimere il proprio sdegno nei  confronti  dello stesso Ministero dell’Economia  che  solo  a  Parma(!!!) dallo scorso 15 gennaio, pretende che qualunque dipendente statale che decide di aderire o di cancellarsi da un sindacato, per vedersi validata la propria scelta deve  chiedere la  controfirma della modulistica al  capo ufficio, nel caso dei docenti è il preside.  

Fino  ad  oggi  rispetto  a  questa decisione  inspiegabile  di  stampo  dittatoriale,    ci  sono  state  solo timide  e  tardive  reazioni:  dopo  una  ventina  di  gironi  ci  fu un’interrogazione  parlamentare  dell’On  Maestri  (Pd)  e  dopo  36 giorni  un  comunicato  di  solidarietà  dell’Idv.  Nessun politico di Parma è intervenuto d’autorità  pretendendo che nel  suo collegio, nella  sua  area  territoriale  di  influenza,  si  mettesse  fine  a  questa vergognosa  operazione  di  schedatura.  Se  non  sono  capaci  lo dicano.

Martedì  i  rappresentanti  di  Gilda  degli  Insegnanti,  Snals, Cgil,  Cisl e Uil,  per  questa  vicenda  saranno  ricevuti  dal  Prefetto. Salvatore Pizzo, coordinatore Provinciale della Gilda Unams: “Noi della Gilda  di  fronte  all’incapacità  complice  della  politica  di  saper dirigere  ed  intervenire  sul  territorio  di  Parma,  stiamo  valutando seriamente di organizzare un movimento per la  scheda nulla alle prossime europee ed amministrative”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Attualità

Prosegue la campagna vaccinale: a Parma quasi 174 mila dosi

Attualità

Vaccino dai 60 ai 64 anni: a Parma 7.400 prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento