rotate-mobile
Cronaca Centro / Strada Giuseppe Garibaldi

Insegue e importuna due ragazze, in tasca aveva un coltello: denunciato

Senza fissa dimora e senza documenti, è stato preso in una stradina di via Garibaldi. Appena visti i carabinieri, ha cominciato a nascondersi nel traffico cercando di sfuggire al controllo

I Carabinieri di Parma hanno denunciato un ragazzo di 26 anni, senza documenti e senza fissa dimora, trovato in possesso di un coltello a serramanico lungo 17,5 centimetri. 

I fatti risalgono ad alcuni giorni fa quando, due ragazze hanno chiesto aiuto mentre si trovavano in Piazzale della Pace ed erano state pesantemente importunate da un coetaneo extracomunitario. I militari, raggiunto il posto, hanno potuto verificare che il ragazzo di 26 anni, in sella a una bici, le aveva avvicinate e seguite per un breve tratto di strada, indirizzando nei loro confronti frasi ingiuriose. Le giovani, impaurite, hanno chiesto aiuto al 112 fermandosi nei pressi della Stazione di via Garibaldi, in attesa dell’arrivo della pattuglia. Il ragazzo nel frattempo, intuito che da lì a poco sarebbero intervenuti i Carabinieri, si è allontanato per le vie del centro. Grazie a una descrizione dettagliata del giovane, la pattuglia si è messa sulle sue tracce, individuandolo in una stradina laterale di via Garibaldi. Appena visti i carabinieri, ha cominciato a nascondersi nel traffico cercando di sfuggire al controllo. I carabinieri lo hanno bloccato mettendo l’auto al centro della strada. Il 26enne, sprovvisto di documenti e senza fissa dimora è stato trovato in possesso di un coltello nascosto in una tasca dei pantaloni. Per il ragazzo è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Parma, perché ritenuto presunto responsabile del reato di porto illegale di armi e oggetti atti a offendere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insegue e importuna due ragazze, in tasca aveva un coltello: denunciato

ParmaToday è in caricamento