Insetti, sporcizia e rifiuti: chiuso un negozio che vende cibo in via d'Azeglio

Blitz degli agenti della polizia Locale

Le condizioni all'interno dell'attività artigianale

Insetti, sporcizia e rifiuti di ogni genere nei luoghi di produzione del cibo e nei magazzini. Un negozio artigianale di via d'Azeglio, che produce e somministra alimenti, è stato chiuso dagli agenti della polizia Locale. 

Nei giorni scorsi infatti sono stati controllati due esercizi commerciali in Oltretorrente dagli Operatori del Nucleo Commercio della Polizia Locale. La situazione più grave è stata riscontrata in un negozio artigianale di via D'Azeglio che produce e somministra alimenti. Il controllo effettuato dagli Operatori del Nucleo Commercio della Polizia Locale, con la collaborazione dei Servizi Igiene degli alimenti e Igiene Pubblica dell'AUSL e i Vigili del Fuoco, ha portato alla luce una gravissima situazione igienico sanitaria sia dei luoghi di produzione che dei magazzini, con presenza di insetti, sudiciume e rifiuti di ogni genere. Inoltre è stata verificata la mancanza di documentazione obbligatoria e la violazioni alla normativa sul commercio. E' stata disposta la chiusura immediata dell'esercizio di vendita fino a data da definirsi. 

In un secondo esercizio commerciale in via Imbriani i controlli hanno evidenziato tre infrazioni alla legge sul commercio con verifiche sanitarie per alcune scatole di alimenti posti in vendita e trovati in cattivo stato di conservazione.

"Ancora un ottimo lavoro da parte del Nucleo Commercio della Polizia Locale che, come di consueto, controlla insieme ai Servizi Igiene degli alimenti e Igiene Pubblica dell'AUSL gli esercizi commerciali. E' un modo per presidiare il territorio e continueremo con rigore e determinazione ad effettuare tali controlli. E' importante che la cittadinanza e i commercianti segnalino agli agenti eventuali situazioni sospette. Dobbiamo lavorare insieme per mantenere la nostra città bella e sicura" - ha commentato l'assessore alla Sicurezza Cristiano Casa..

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dichiarazione dei redditi: dal 1° gennaio 2020 le spese da detrarre non possono essere pagate in contanti

  • Calendario di Miss Nonna 2020: per il mese di agosto c'è una nonna parmigiana

  • "Rimborsi raddoppiati per gli interventi chirurgici", sequestro di oltre 1 milione di euro alle Piccole Figlie: denunciati direttore e dirigente medico

  • Tragedia in stazione: uomo travolto ed ucciso da un treno

  • Pizzarotti a Salvini: "Ecco il delirio di un uomo, tu non mandi a casa proprio nessuno"

  • Più di mille giovani a Noceto per un rave in un capannone abbandonato

Torna su
ParmaToday è in caricamento