menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ambulanza

Ambulanza

Famiglia intossicata dal monossido: tre ricoverati al Vaio di Fidenza

E' accaduto a Cadelbosco Sopra. Sei persone di origine indiana sono state ricoverate dopo aver respirato esalazioni venefiche. Una donna e le due figlie sono state portate al Vaio per il trattamento iperbarico

Sarebbe da ricondurre al malfunzionamento di un termoventilatore a gas nella camera da letto di un'abitazione di Cadelbosco Sopra, nel Reggiano, l'intossicazione di sei indiani (un 51enne, la moglie quarantenne, le tre figlie tra i 21 e i 12 anni, il cognato di 29 anni) che ieri sera sono stati soccorsi dai sanitari del 118 per intossicazione da monossido di carbonio. E' l'esito dei primi accertamenti compiuti dai carabinieri, intervenuti con i vigili del fuoco. E' stato il malore della moglie a mettere in allarme l'intero nucleo familiare, che ha dato l'allarme al 118. I sei sono stati condotti per accertamenti all'ospedale di Guastalla, poi la madre e due figlie (una delle quali incinta) sono state trasferite all'ospedale di Vaio a Fidenza per il trattamento in camera iperbarica. Le loro condizioni non sono gravi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento