Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Iren, la lettera di due giovani: "Abbiamo cambiato operatore per protesta"

"Abbiamo cambiato operatore per protesta". Inizia così la lettera di due giovani, di 30 e 32 anni, parmigiani residenti in città, che hanno comunicato alla multiutility emiliana, colosso della gestione dei servizi di energia elettrica, gas e rifiuti, di aver cambiato operatore

"Abbiamo cambiato operatore per protesta". Inizia così la lettera di due giovani, di 30 e 32 anni, parmigiani residenti in città, che hanno comunicato alla multiutility emiliana, colosso della gestione dei servizi di energia elettrica, gas e rifiuti, di aver cambiato operatore. "In particolare-prosegue la lettera- abbiamo deciso per il cambio di operatore, purtroppo solo per l'energia elettrica ed il gas perchè per l'acqua ed i rifiuti non è possibile- dopo la protesta delle famiglie contro i distacchi all'interno degli uffici dell'Iren. Abbiamo potuto seguire, tramite i mezzi di comunicazione, gli eventi di quella giornata e sinceramente ci hanno lasciato esterefatti.

Chi rivendica un proprio diritto deve essere ascoltato e non allontanato dalla sede opportuna, quella dell'azienda. Poi, che ciò sia fatto tramite l'uso della forza, ci sembra davvero inaccettabile". "Il nuovo operatore che abbiamo scelto tra l'altro dà la possibilità di avere, gratuitamente, un'assicurazione che garantisce, tramite il rimborso delle bollette già pagate, chi perde il lavoro o ha problemi economici". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Iren, la lettera di due giovani: "Abbiamo cambiato operatore per protesta"

ParmaToday è in caricamento