menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Iren, Pizzarotti precisa: "Nessun via libera alla governance"

"Il documento è ancora oggetto di studio". Il sindaco di Parma chiarisce che non c'è stata nessuna decisione sulla bozza presentata dal dott. Beggi. "Renderemo più trasparente la gestione"

"E' apparso su alcuni quotidiani online un comunicato che annunciava il nulla osta da parte dei sindaci di Parma, Piacenza e Reggio Emilia alla bozza di riassetto sulla Governance di Iren presentata ieri da parte del Dott.Beggi, coordinatore dei rapporti di Iren con i Comuni. Il sindaco di Parma, Federico Pizzarotti, intende informare che nessun via libera alla proposta è stato ancora concesso, in quanto il documento è attualmente oggetto di studio".

Lo precisa lo stesso Pizzarotti in una nota. "Sono state diverse - prosegue la nota - le osservazioni avanzate dal Comune di Parma durante l'incontro avvenuto in Municipio a Reggio Emilia. "L'ottica - rileva Pizzarotti - è quella di migliorare e rinforzare la struttura della multiutility, semplificando e rendendo più trasparente la gestione. Ma questo necessario processo di trasformazione - conclude - deve trovare d'accordo tutti i soggetti in campo".


Previsti a breve incontri anche con i sindaci di Torino e Genova, gli altri due importanti azionisti di Iren. La bozza prevede tra l'altro il superamento delle logiche territoriali nella scelta dei manager e l'eliminazione del comitato esecutivo, creando la figura dell'ad con deleghe operative. Il riassetto dovrebbe essere discusso a marzo nei Consigli comunali di riferimento e l'assemblea dei soci, per eleggere i nuovi amministratori, è in programma a fine giugno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Attualità

Covid: a Parma quasi 44 mila vaccinazioni

Salute

Come calcolare l'Indice di Massa Corporea

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: più di 170 casi e un morto

  • Cronaca

    Covid: "Negli ultimi giorni abbiamo ricoverato molti giovani"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento