Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

"L'Italia si cura con il lavoro": un altro Primo Maggio a distanza

I sindacati saranno ricevuti in comune: "Vogliamo ribadire unitariamente il valore della centralità del lavoro, per ricostruire su basi nuove il Paese"

Anche questo Primo Maggio, visto il perdurare dell'emergenza pandemica, non sarà possibile svolgere in presenza il corteo tradizionalmente dedicato alla Festa dei Lavoratori e delle Lavoratrici, ma la ricorrenza verrà comunque celebrata in un evento a porte chiuse, fortemente voluto dai sindacati confederali e dal Comune di Parma, per ricordare le lotte per i diritti portate avanti nei secoli dai lavoratori e per riflettere insieme su come far ripartire il territorio e l'intero Paese nel segno dell’unità, della responsabilità e della coesione sociale.

"L'Italia si cura con il lavoro" è infatti lo slogan scelto per questo Primo Maggio da CGIL, CISL e UIL, per ribadire unitariamente il valore della centralità del lavoro, per ricostruire su basi nuove il Paese ed affrontare con equità e solidarietà le gravi conseguenze economiche e sociali della pandemia.

Sabato 1° maggio, dunque, alle ore 11.00, il sindaco di Parma Federico Pizzarotti riceverà nella Sala del Consiglio Comunale Lisa Gattini, segretaria generale CGIL Parma, Angela Calò, segretaria generale aggiunta CISL Parma e Piacenza, e Mario Miano, segretario Generale UIL Emilia, accolti dal Presidente del Consiglio Comunale Alessandro Tassi-Carboni, in una breve cerimonia che sarà trasmessa in diretta streaming sui canali social della CGIL e del Comune di Parma (questi gli indirizzi: https://www.facebook.com/CGILParma e https://www.facebook.com/officialparma).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"L'Italia si cura con il lavoro": un altro Primo Maggio a distanza

ParmaToday è in caricamento