Droga da Parma alla Val Camonica, sgominata banda italo-albanese: 22 arresti

Indagine della Direzione distrettuale antimafia della Procura di Brescia: tra gli arrestati il presidente del Darfo Calcio, squadra dove milita Davide Sinigaglia, ex giocatore del Parma

La Direzione distrettuale antimafia della Procura di Brescia ha emesso 22 provvedimenti di arresti dopo che i carabinieri dei Comandi provinciali di Brescia e Bergamo hanno scovato un’organizzazione dedita al traffico di droga che coinvolgeva anche il parmense. Un giro di droga messo in piedi da albanesi e italiani che passava dal bergamasco e dalle zone limitrofe alla città di Parma per finire in Valle Camonica. Tra gli arrestati Gezim Sallaku, presidente del Darfo Calcio, formazione che milita nel campionato di Serie D e dove attualmente è tesserato Davide Sinigaglia, ex giocatore del Parma. I militari hanno trovato in casa del presidente tre pistole detenute illegalmente con le munizioni, nascoste in un’intercapedine del garage della sua villa che si affaccia sul lago d’Iseo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: a Parma 21 nuovi casi e 2 morti

  • Tragedia a Pilastrello, auto esce di strada: muore il conducente 51enne

  • Morte del piccolo Jacopo, oggi l'autopsia: due persone indagate per omicidio colposo

  • Dal 3 giugno via libera agli spostamenti da Parma nelle altre regioni

  • Fase 2: ecco cosa si potrà fare (e cosa no) dal 3 giugno

  • Coronavirus: a Parma un morto e 4 nuovi casi

Torna su
ParmaToday è in caricamento