menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ha una relazione e si oppone al matrimonio combinato: padre segrega, picchia a minaccia di morte la figlia 18enne

Il padre 58enne è stato arrestato mentre la madre ed il fratello minorenni sono stati denunciati per maltrattamenti. Per lei la sua famiglia aveva già organizzato un matrimonio combinato con un giovane indiano: la ragazza è scappata nei campi dopo l'ultimo episodio di violenza: ora si trova in una struttura protetta

Sequestrata, picchiata e minacciata di morte dal padre di origine indiana, contrario alla relazione sentimentale che aveva, da circa sei mesi, con un ragazzo italiano, il figlio del suo datore di lavoro, di qualche anno più grande di lei. I suoi genitori avevano già organizzato tutto per il suo futuro: la figlia avrebbe dovuto sposarsi con un connazionale e intraprendere la strada del matrimonio combinato. E' per questo motivo che i genitori si opponevano alla relazione che aveva con il giovane. Il padre 58enne è finito in carcere con l'accusa di maltrattamenti aggravati e continuati in concorso, mentre la madre ed il fratello minorenne sono stati entrambi denunciati. 

Si oppone al matrimonio combinato: segregata, picchiata e minacciata di morte dalla sua famiglia

La drammatica storia di violenza arriva da una località alle porte di Parma: una giovane di 18 anni è stata per mesi picchiata, maltrattata, minacciata di morte e sequestrata in casa dal padre di origine indiana, che si opponeva alla relazione della figlia con un giovane italiano. I carabinieri della stazione Oltretorrente hanno eseguito l'ordinanza di custodia cautelare in carcere per l'uomo, un 58enne, accusato di maltrattamenti aggravati. La moglie ed il fratello minorenne sono stati considerati complici del padre. La ragazza, che in più occasioni è stata picchiata, qualche giorno fa è scappata nei campi nei dintorni di Parma: i militari hanno deciso di trasferire la ragazza in una comunità protetta. La 18enne temeva anche di essere riportata in India con la scusa delle vacanze estive e pensava che, se questo caso si fosse verificato, non sarebbe più potuta tornare in Italia. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: più di 200 casi ma nessun decesso

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

  • Cronaca

    Confartigianato: "A disposizione le nostre sedi per le vaccinazioni"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento