menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Federazione sindacale europea porta Lactalis in Tribunale il 28 marzo

L'EFFAT ha deciso – insieme a 9 dei suoi sindacati affiliati di Francia, Spagna, Italia e Belgio – di adire le vie legali contro il gigante francese del settore lattiero-caseario

"Nel corso degli ultimi anni -si legge in una nota congiunta dei sindacati - e in diverse occasioni, l’EFFAT ha sostenuto i suoi affiliati nella richiesta di istituire un Comitato aziendale europeo nel Gruppo Lactalis, richiesta che il leader mondiale del settore lattiero-caseario ha sempre respinto.

Alla luce della negligenza di Lactalis, l’EFFAT, Federazione sindacale europea degli addetti dell’Agricoltura, dell’Alimentazione e del Turismo, ha deciso – insieme a 9 dei suoi sindacati affiliati di Francia, Spagna, Italia e Belgio – di adire le vie legali contro il gigante francese del settore lattiero-caseario.

“Siamo convinti che il riconoscimento della propria controparte sia essenziale per garantire relazioni industriali costruttive a tutti i livelli. I diritti di informazione e consultazione sono elementi chiave dell’acquis sociale dell’Unione europea e non possono essere ignorati dalle multinazionali. Chiediamo che Lactalis rispetti i suoi obblighi e che sia trasparente con il suo personale. Ed è per questo che abbiamo deciso di portare il Gruppo in tribunale.”

Nelle aziende multinazionali, le decisioni che hanno un impatto sul personale locale sono prese, sempre più spesso, a livello europeo, se non mondiale. È dunque indispensabile che i rappresentanti dei lavoratori siano adeguatamente coinvolti nel processo decisionale dell’azienda e abbiano accesso diretto alla Direzione centrale.

Perché solo così si crea una situazione in cui tutti i soggetti interessati sono avvantaggiati. Ed è per questo che la legislazione europea e nazionale prevede l’istituzione di Comitati aziendali europei, che oggi costituiscono strutture essenziali per la rappresentanza dei lavoratori.

Non c’è motivo per cui Lactalis non dovrebbe attenersi alle regole. Se ci fosse stato un CAE, l’EFFAT e suoi affiliati avrebbero potuto anticipare importanti cambiamenti che hanno avuto un impatto sugli stabilimenti del Gruppo in Europa. Questa violazione della normativa vigente non può più essere tollerata.

La prima udienza della procedura legale avviata dall’EFFAT e dai suoi sindacati affiliati contro Lactalis avrà luogo a Laval, in Bretagna, il prossimo 26 marzo 2018". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Lunedì Parma e l'Emilia Romagna in zona gialla"

Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma aumentano i casi: 124 e un decesso

  • Cronaca

    Parma torna in zona gialla: cosa cambia

  • Attualità

    "Lunedì Parma e l'Emilia Romagna in zona gialla"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento