la lega italiana fibrosi cistic emilia, riceve un’importante donazione da parte del “beer&bike” ancora una volta a fianco dei malati di fibrosi cistica.

i ragazzi del “Beer&Bike” hanno consegnato nelle mani della presiedente LIFC Emilia, Brunella bonazzi, i fondi raccolti in occasione dell’ultima edizione del Beer&Bike tour. Le risorse saranno destinate all’acquisto di un importante strumentazione ad uso degli ambulatori FC Questi gesti umanitari sono di fondamentale importanza, soprattutto da parte di cittadini benefattori, che permettono ai sanitari di poter contare sull’ausilio di strumenti sempre più aggiornati e indispensabili. Alla donazione presenti i Medici del Centro di Cura Regionale per la Fibrosi Cistica, che afferisce alla Clinica pediatrica dell’Azienda ospedaliero-universitaria di Parma e il team infermieristico che grazie al banchetto benefico, allestito dalle infermiere, a Noceto l’8 dicembre, hanno già versato il loro contributo destinato a completare all’acquisto del Saturimetro.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

venerdì 19 dicembre, presso gli ambulatori Fibrosi Cistica dell'Ospedale Maggiore di Parma, i ragazzi del "Beer&Bike" hanno consegnato nelle mani della presedente LIFC Emilia, Brunella bonazzi, di Angelica Garau consigliere della associazione e di Giuseppe Ceresini tesoriere dell'associazione, i fondi raccolti in occasione dell'ultima edizione del Beer&Bike tour.

Le risorse saranno destinate all'acquisto di un importante strumentazione ad uso degli ambulatori FC: un saturimetro, strumento indicato per il monitoraggio continuo o istantaneo, in maniera non invasiva, della saturazione funzionale di ossigeno dell'emoglobina arteriosa.

Questi gesti umanitari sono di fondamentale importanza, soprattutto da parte di cittadini benefattori, che permettono ai sanitari di poter contare sull'ausilio di strumenti sempre più aggiornati e indispensabili.

Alla consegna della donazione presenti i Medici del Centro di Cura Regionale per la Fibrosi Cistica, che afferisce alla Clinica pediatrica dell'Azienda ospedaliero-universitaria di Parma e il team infermieristico che grazie al banchetto benefico, allestito dalle infermiere, a Noceto l'8 dicembre, hanno già versato il loro contributo destinato a completare all'acquisto del Saturimetro.

Il B'n'B è un'idea nata da un gruppo di amici appassionati delle due route, cercando di unire al divertimento anche l'utilità, infatti il B'n'B è un moto raduno a scopo benefico, che cerca di aiutare le strutture e le associazioni della zona. Anche quest'anno il ricavato è stato devoluto alla Lega Italiana Fibrosi Cistica

La Fibrosi cistica è una grave patologia genetica, ancora oggi senza possibilità di guarigione. In Italia si contano 200 nuovi casi all'anno, ogni settimana nascono 4 nuovi malati. Molti sono i portatori sani, spesso inconsapevoli: 3 milioni di persone in Italia,

una persona ogni 25 abitanti. Quando in una coppia entrambi i partner sono portatori, vi è una probabilità su 4 che nasca un figlio malato di fibrosi cistica.

Anche in questa occasione LIFC emilia, organizzazione di volontariato che favorisce solidarietà concreta verso le persone affette da fibrosi cistica, promuove con energia e speranza la sua Mission: "Qualità della vita, qualità delle cure per i malati FC".

Torna su
ParmaToday è in caricamento