rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Cronaca

La Polizia di Stato celebra il 171° anniversario della fondazione, il Questore: "Esserci sempre"

Il Questore Massimo Macera: "Servire sicurezza e legalità alla cittadinanza. Lo si vede dagli ottimi risultati che avete conseguito e che mi rendono orgoglioso dell’ottimo lavoro svolto"

Una giornata volta a suggellare l’orgoglio e il senso di appartenenza che accomunano le donne e gli uomini della Polizia di Stato, il cui lavoro quotidiano si proietta tra la gente. Un lungo percorso durante il quale la Polizia di Stato è cambiata, si è evoluta insieme alla società, è migliorata senza perdere mai di vista il suo obiettivo più profondo: essere al servizio delle istituzioni democratiche e dei cittadini, obiettivo riassunto nel motto “Esserci Sempre”. Il Presidente della Repubblica concederà quest’anno la medaglia d’oro al valor civile alla Bandiera della Polizia di Stato per le attività svolte dal personale dei Reparti Mobili. Il 12 aprile la Polizia di Stato ricorda particolarmente tutti quei poliziotti che hanno perso la vita nell’esercizio del dovere.

Per questo, in mattinata per onorare i Caduti della Polizia di Stato il Questore della Provincia di Parma Massimo Macera unitamente al Prefetto Antonio Garufi, ha deposto una corona d’alloro presso la lapide collocata all’ingresso della Questura. Alle ore 10.00 alcuni studenti delle scuole elementari della città hanno partecipato a momenti di Prossimità all’esterno del teatro Regio: "Abbiamo pensato di far assistere i ragazzi alle dimostrazioni dei cinofili, fargli vedere il funzionamento di una Volante, distribuirgli del materiale informativo sui comportamenti da seguire per un utilizzo corretto di internet e spiegargli cosa fa la Polizia Scientifica o la Polfer, a cosa serve un autovelox o un etilometro. Il modo migliore per accorciare le distanze e avvicinare i giovani al mondo della Polizia di Stato e, più semplicemente, al mondo della legalità” ha detto il Questore durante il suo discorso.

Alla presenza delle Autorità civili, militari, religiose e politiche, nella magnifica cornice del Ridotto del Teatro Regio, sono stati conferiti i riconoscimenti premiali al personale che si è distinto in operazioni di polizia giudiziaria e soccorso pubblico. Nel suo saluto ai presenti il Questore ha ringraziato tutte le donne e gli uomini della Polizia di Stato ricordando l’impegno e i sacrifici che quotidianamente compiono nello svolgimento del servizio: "Oggi più che mai voglio dire grazie a voi e alle vostre famiglie per quello che fate e per i sacrifici che compiete, perché so che siete sottoposti a uno stress che va oltre la stanchezza fisica: affrontare situazioni emergenziali di alto impatto emotivo necessita di una salda e ferma volontà d’animo e, soprattutto, di consapevolezza. La consapevolezza di svolgere non un lavoro ma un servizio. Ed è con questa consapevolezza che ogni giorno svolgete il vostro lavoro, la vostra missione. Quella di servire sicurezza e legalità alla cittadinanza. Lo si vede dagli ottimi risultati che avete conseguito e che mi rendono orgoglioso dell’ottimo lavoro svolto".

Elenco Premiati: 

Attestato di Pubblica Benemerenza al merito civile concesso al Sostituto Commissario Coordinatore della Polizia di Stato Giuseppe Ficociello e al Sovrintendente della Polizia di Stato Davide Grossi con la seguente motivazione:

Liberi dal servizio intervenivano a supporto della popolazione in seguito ad un’alluvione, prestando i primi soccorsi, aiutando nel deflusso del traffico e salvando un anziano intrappolato nella propria abitazione sommersa dall’acqua. Grande esempio di coraggio e senso del dovere.

Encomio:

Vice Ispettore  Marco Marzo, Vice Sovrintendente Carlo Chiappini, Assistente  Capo  Coordinatore

Annamaria  Tangredi 

Lode 

Assistente Capo Coordinatore Antonio Presicci. 

“Evidenziando spiccate qualità professionali, portavano a termine  un’operazione di polizia che si concludeva con l’arresto di 26 persone e la denuncia in stato di libertà di undici persone, responsabili di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, nonchè al sequestro di un ingente quantitativo di hashish, cocaina ed eroina. 

Encomio- “ Vice Ispettore Antonio Tedeschi

“Evidenziando spiccate qualità professionali, effettuava un articolato intervento di soccorso in favore di una persona che aveva manifestato intenti suicidi, agendo con determinazione e tempestività, riuscendo così a trarla in salvo”.

Encomio “Agente Scelto Francesco Marastoni”

Lode “Sovrintendente Capo Arturo Di Micco, Assistente Vincenzo Ricci, Agente  Scelto Paolo Intile”.

“Evidenziando spiccate capacità professionali e operative, espletavano un’attività di polizia giudiziaria che si concludeva con l’arresto di un cittadino extracomunitario responsabile di resistenza, violenza e minaccia aggravata a pubblico ufficiale e che armato di coltello aveva minacciato i passanti presenti nelle vie del centro cittadino”.

LODE

Ispettore Capo Cinzia Canzano,  Ispettore Silvio Fontana, Ispettore Vincenzo Troise, Assistente  Capo Coordinatore  Simona Segalini, Assistente Capo Vincenzo Maffucci  

“Evidenziando spiccate  capacità professionali, espletavano una lunga  attività di indagine, che si concludeva con l’arresto di dieci persone, responsabili, in concorso tra loro, di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e falso in atto pubblico.

Lode 

“Assistente Capo Coordinatore Simone Sani e Assistente Capo Coordinatore Massimiliano Droghini”.  

“Evidenziando spiccate capacità professionali  espletavano un’attività di polizia giudiziaria che consentiva di trarre in arresto i componenti di un sodalizio criminale, dedito alla commissione di furti ai danni di aziende ed esercizi commerciali.  

Lode

“Ispettore  Francesco Focarelli, Assistente Capo Coordinatore Alberto Baroni, Assistente Capo Coordinatore Luigi Di Nardo” 

“Evidenziando spiccate qualità professionali, espletavano un’indagine di polizia giudiziaria, che si concludeva con la segnalazione all’Autorità Giudiziaria di 36 tifosi, responsabili di danneggiamento, resistenza a Pubblico Ufficiale, violenza e minaccia aggravata e accensioni pericolose in occasione dell’incontro di calcio Parma - Reggiana.

Lode “Assistente Capo Coordinatore  Angelo NUCCI , Assistente Capo Francesco Bernardini, Agente Scelto Guida Catello”

“Evidenziando spiccate qualità professionali, espletavano un’indagine di Polizia giudiziaria, che si concludeva  con l’arresto di un soggetto, responsabile di tentato omicidio e detenzione di arma clandestina.

Lode “Assistente Capo Leonardo Iatì”

“Evidenziando spiccate capacità professionali, espletava un’operazione di polizia giudiziaria, che si concludeva con l’arresto di due persone, resesi responsabili dei reati di tentata rapina aggravata e ricettazione”.

Lode “Agente  Scelto  Raffaele Scarnato, Agente Scelto Dario Todaro”.

“Evidenziando spiccate capacità professionali, espletavano un’attività di soccorso pubblico in favore di un anziano che aveva manifestato intenti suicidi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Polizia di Stato celebra il 171° anniversario della fondazione, il Questore: "Esserci sempre"

ParmaToday è in caricamento