La protesta della Polizia locale di Medesano: "Il Comune non corrisponde l'indennità di turno"

Dopo l'incontro in Prefettura l'Amministrazione si è impegnata a corrispondere quanto dovuto agli agenti

"Si è svolto ieri presso la Prefettura a Parma -si legge in una nota Sulpl- l'incontro tra l'Amministrazione  di Medesano e i rappresentanti sindacali Sulpl, per lo stato di agitazione che il 16 luglio abbiamo proclamato per tutelare i Lavoratori della Polizia Locale ai quali da gennaio 2018 il Comune di Medesano, indebitamente, non corrisponde l'indennità di turno, creando una ingiusta disparità di trattamento economica tra tutti gli operatori della convenzione intercomunale. L'Amministrazione a seguito del tentativo di conciliazione si è impegnata a corrispondere entro venerdì p.v. quanto dovuto agli Agenti; ad oggi lo stato di agitazione è sospeso, ma non revocato; infatti, nel caso in cui non dovesse tener fede alla parola data il Sulpl si riserva di intraprendere una serie di altre azioni, fino ad arrivare allo sciopero". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto a Varano dè Melegari, esce di strada con l'auto: muore 33enne

  • Venditti: "Ci hanno tolto la luce, abbiamo interrotto il concerto: imbarazzante"

  • Artigiano 35enne di Busseto stroncato da un malore in vacanza

  • "Quel medico ha cercato di infilarmi le mani sotto gli slip: ho rischiato di ferirmi con l'ago"

  • Sorbolo, pauroso frontale tra due auto in via Mantova: tre feriti gravi

  • Bomba d'acqua a Parma: allagamenti e disagi alla circolazione stradale

Torna su
ParmaToday è in caricamento