La testimonianza di un carabiniere: "Ha puntato il fucile carico: ecco come lo abbiamo disarmato"

L'appuntato scelto Salvatore de Stradis di Sala Baganza racconta quegli attimi concitati: "Mi sono messo sulla linea di tiro tra lui e la folla"

"Ha puntato il fucile con due colpi in canna contro le persone presenti allo sfratto". Inizia così il racconto drammatico dell'appuntato scelto Salvatore de Stradis della compagnia di Sala Baganza, uno dei due carabinieri che è riuscito, insieme al collega Nicola Iacobone, a fermare e disarmare il 77enne armato, evitando conseguenze che avrebbero potuto essere ben peggiori. "Abbiamo visto l'uomo imbracciare il fucile e puntarlo contro la folla: aveva due pallottole calibro 12. Io mi sono messo sulla linea di tiro, tra lui e le persone presenti nell'appartamento. Di fianco a me il mio collega è intervenuto e insieme siamo riusciti a piombargli addosso per disarmarlo e bloccarlo. Poi lo abbiamo arrestato". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Telefonate per cambiare contratti luce e gas: Federconsumatori mette in guardia gli utenti

  • Paura a Mamiano, auto finisce nel canale e si schianta contro un muretto: gravissimo bimbo di 9 anni

  • Bomba d'acqua a Parma: allagamenti e disagi alla circolazione stradale

  • Incidente in tangenziale, è giallo: bici accartocciata e tracce di sangue ma il ferito non si trova

  • Assicuratore-pusher 37enne gestiva un traffico di marijuana e hashish in Università: quattro arresti

  • Gioca 5 euro e vince 66 milioni di euro: maxi vincita al Superenalotto a Basilicagoiano

Torna su
ParmaToday è in caricamento