La testimonianza di un carabiniere: "Ha puntato il fucile carico: ecco come lo abbiamo disarmato"

L'appuntato scelto Salvatore de Stradis di Sala Baganza racconta quegli attimi concitati: "Mi sono messo sulla linea di tiro tra lui e la folla"

"Ha puntato il fucile con due colpi in canna contro le persone presenti allo sfratto". Inizia così il racconto drammatico dell'appuntato scelto Salvatore de Stradis della compagnia di Sala Baganza, uno dei due carabinieri che è riuscito, insieme al collega Nicola Iacobone, a fermare e disarmare il 77enne armato, evitando conseguenze che avrebbero potuto essere ben peggiori. "Abbiamo visto l'uomo imbracciare il fucile e puntarlo contro la folla: aveva due pallottole calibro 12. Io mi sono messo sulla linea di tiro, tra lui e le persone presenti nell'appartamento. Di fianco a me il mio collega è intervenuto e insieme siamo riusciti a piombargli addosso per disarmarlo e bloccarlo. Poi lo abbiamo arrestato". 

Potrebbe interessarti

  • Formiche, i rimedi naturali per allontanarle da casa

  • Un'idea rivoluzionaria? Arriva il lavaggio delle auto a domicilio

  • I rimedi naturali per allontanare api, vespe e calabroni senza danneggiare l'ambiente

  • 'Io accolgo': il flash mob con le coperte termiche al Regio

I più letti della settimana

  • "Questa pizzeria appartiene a Salvatore": ecco come i Grande Aracri controllavano un locale di Parma

  • Tragico schianto a Castione Baratti: muore motociclista 18enne

  • Terrore a Traversetolo, autobus a zig zag: i passeggeri evitano la tragedia

  • Pene gigante contro i passanti per un addio al celibato: parmigiano allontanato e multato

  • Choc in Pilotta, violenza sessuale contro una ventenne: arrestato 28enne pachistano

  • Tutte le tortellate di San Giovanni a Parma e provincia

Torna su
ParmaToday è in caricamento