Scuola, al via il laboratorio intensivo di italiano per stranieri alla Racagni

Al via il laboratorio intensivo di italiano come seconda lingua alla Scuola primaria Racagni (ospitata alla Cocconi), nell'ambito del progetto "Scuole e culture del mondo"

Saluto del vicesindaco, Nicoletta Paci, con delega alla scuola ed ai servizi educativi, in occasione dell’avvio del laboratorio intensivo di italiano per stranieri come seconda lingua della Scuola primaria Racagni, per l’anno 2014 – 2015. Gli alunni già iscritti ai corsi sono 62 appartenenti a 20 nazionalità diverse. Di questi, 27 sono della scuola primaria e 35 della scuola secondaria di primo grado. Le nazionalità più rappresentate sono quella filippina e la moldava.
 
L’incontro di presentazione si è svolto nel’auditorium della scuola Cocconi in via Cocconcelli 13. All’incontro di presentazione hanno partecipato come relatori, oltre al vicesindaco, Liliana Rabboni coordinatrice del progetto “Scuole e culture del mondo”, Maristella Tassi vice preside della scuola Racagni, Andrea Grossi dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo Parmigianino, Simona Tedeschi referente dello Sportello Scuola del Comune e Vojsava Tahiraj coordinatrice dei mediatori culturali, che sono in tutto 22.
 
“Il corso – ha precisato il vicesindaco Nicoletta Paci – è un’occasione di crescita e un momento formativo. E’ il primo passo per imparare una nuova lingua per capire e farsi capire, un modo, quindi, per comunicare e per meglio integrarsi nella comunità in cui si vive, portando il proprio vissuto ed il proprio contributo”.
 
Nel periodo compreso fra il primo settembre  e il 12 settembre si svolgerà presso la scuola primaria “P. Racagni”, ospitata alla Cocconi, il laboratorio intensivo di italiano come seconda lingua del progetto “Scuole e culture del mondo”, organizzato dal  Comune di Parma, Assessorato alle Politiche per l’Infanzia e per la Scuola, in collaborazione con Centro Studi ParmaInfanzia L’iniziativa è  rivolta agli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado arrivati a Parma alla fine dell’anno scolastico scorso o durante l’estate. Si  tratta di un percorso formativo intensivo caratterizzato da proposte didattiche gradevoli, con l’obiettivo di porre solide basi per un sereno inserimento degli alunni nelle scuole della città. Gli studenti verranno suddivisi in cinque gruppi sulla base dell’età e del livello di competenza della lingua italiana. I laboratori di lingua sono luoghi di accoglienza in cui i ragazzi possono vedere valorizzate le loro competenze pregresse e  intraprendere i primi passi nello studio della lingua italiana, ma sono anche uno spazi in cui potranno iniziare ad orientarsi nel nuovo sistema scolastico.
 
Ampia attenzione verrà dedicata all'accoglienza delle famiglie anche grazie alla presenza di mediatori linguistico-culturali e degli operatori dello Sportello Scuola. Durante l’avvio dei laboratori, le famiglie potranno, infatti, incontrare il mediatore della propria area linguistica ed avere  informazioni precise oltre che sull’organizzazione del laboratorio, più in generale sull’organizzazione scolastica a Parma e sui servizi assicurati dal Comune per le famiglie con figli in età scolare. Al termine dei laboratori verrà predisposto  per ogni alunno un fascicolo personale che potrà fornire alle scuole informazioni utili alla definizione del progetto individuale dell’alunno. Per ulteriori informazioni è possibile contattare lo Sportello Scuola di via Milano 14, tel. 0521/784459

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • A Parma vietate le feste e lo sport amatoriale: mascherina in casa con i non conviventi

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Parma, quattro giocatori positivi al coronavirus

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento