menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lago Santo, escursionista infortunata: necessario l'intervento del Saer

A Corniglio, una donna di 43 anni è caduta, riportando una dolorosa distorsione alla caviglia e non riuscendo a proseguire il cammino

Nel pomeriggio di sabato 11 luglio i tecnici del Soccorso Alpino dell'Appennino Parmense sono intervenuti sul sentiero che dal Lago Santo porta alla vetta del Monte Marmagna, nel comune di Corniglio. Una donna quarantaquattrenne residente in provincia di Parma, stava compiendo un'escursione in compagnia di alcuni amici quando è caduta, riportando una dolorosa distorsione alla caviglia e non riuscendo a proseguire il cammino. Subito è stato dato l'allarme, per il quale la centrale del 118 ha disposto l'invio sul posto di una squadra del Soccorso Alpino. I tecnici, dopo aver immobilizzato l'arto e imbarellato la donna, hanno predisposto una calata con le corde nel bosco per circa cinquanta metri; giunti in prossimità del Lago, hanno proseguito sul sentiero fino alla partenza della seggiovia,  con la quale la sfortunata trekker è stata trasportata a Lagdei e quindi accompagnata in localita Cancelli. La donna, è stata infine accompagnata dai compagni di escursione a Parma per accertamenti, con una sospetta frattura all'arto inferiore.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, aumentano i ricoverati al Maggiore: "Giovani vettori del virus"

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento