menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Langhirano, atti persecutori contro il sindaco: 60enne in manette

L'uomo stazionava da tempo davanti al Municipio, aveva affisso volantini e manifesti. Secondo gli inquirenti avrebbe messo in atto comportamenti persecutori

La vicenda che ha portato all'arresto di un 60enne che da mesi stazionava davanti alla sede del Comune di Langhirano è iniziata mesi fa quando l'uomo, che aveva fatto più volte denunce pubbliche anche ai giornali sulle sue condizioni, aveva iniziato un presidio davanti al Municipio per chiedere l'intervento del sindaco Bricoli. Dopo il provvedimento di sfratto che aveva subito infatti il 60enne non aveva un tetto sopra la testa. Presidi, volantini e appostamenti davanti al Comune. Secondo gli inquirenti, oltre a questi, ci sarebbero stati anche atti persecutori nei confronti del primo cittadino. Il 60enne è stato arrestato per stalking: si attende l'esito dell'udienza di convalida del fermo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Attualità

Tre nuove piste ciclabili: lavori per 1 milione e 150 mila euro

Attualità

Il Museo d’Arte Cinese di Parma protagonista alla Sapienza di Roma

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 84 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Parma potrebbe passare in zona gialla dal 26 aprile

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento