Largo Andreoli, dopo la nostra segnalazione il Comune rimuove i dissuasori

Largo Andreoli. Il 24 gennaio 2014 abbiamo pubblicato la protesta di una residente, la nostra lettrice Francesca. Vie d'accesso ostruite da dissuasori fissi: ora il Comune è intervenuto

Largo Andreoli. Il 24 gennaio 2014 abbiamo pubblicato la protesta di una residente, la nostra lettrice Francesca. Tutte le 4 vie d'accesso alla zona pedonale che porta alle abitazioni, qui ci abitano 28 famiglie, erano ostruite da alcuni dissuasori fissi che impedivano, in caso di necessità, dei mezzi dei Vigili del Fuoco. Bene, dopo un mese il Comune, che conosceva la situazione da molto tempo, ha rimosso i dissuasori. Francesca ci ha comunicato la buona notizia: "Volevo informarvi che dopo la segnalazione per eliminare i dissuasori  in largo luigi Andreoli, finalmente il comune e' intervenuto! I dissuasori sono stati eliminati. Grazie per il servizio offerto alla comunità". "Al Duc mi hanno riferito che non sanno come aiutarmi. Trovo tale risposta indecente, perchè è un problema di sicurezza dei cittadini" aveva scritto Francesca. Invece ora il Comune è intervenuto. 

LA SEGNALAZIONE FATTA AL COMUNE. "Buon giorno, essendo un residente in largo Andreoli, Stradello pedonale, sono a segnalare problemi all'accesso dello stesso. Lo stradello era dotato di dissuasori al traffico semovibili per evitare accesso alle auto, da tutte le vie di accesso, tuttavia dopo l'inizio della raccolta differenziata spinta erano stati tolti quelli adiacenti al civico 5 (l'unico con affaccio sulla via) per meglio consentire il recupero dei rifiuti. La scorsa settimana gli stessi sono stati riposizionati e non rimuovibili. Ora sorge il problema già da me precedentemente segnalato: in caso di necessità di accesso a mezzi di soccorso la via e' ostruita con evidente pericolo per gli abitanti. Chiedo quindi una soluzione: o che vengano definitivamente tolti, o che siano rimuovibili agevolmente in caso di necessità. Resto in attesa di Vostra comunicazione in merito".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La residente ha fatto anche dei solleciti al Comune per la situazione di rischio nella zona. "Il 28/10/13 -prosegue la residente- sollecitata il 31/10/13 ed il 6/11/13 sempre con mail. Nuovo sollecito a dicembre presso il Duc, ove mi è stato riferito che non sanno come aiutarmi.....Trovo tale risposta indecente, soprattutto perché è un problema di sicurezza dei cittadini. Spero che il vostro intervento possa aiutare la soluzione del problema. Distinti saluti“

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Welcome, Mister President: al via l’era Krause

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento