Cronaca

Latitante cerca di scappare dal tetto dell'albergo: arrestato 28enne albanese

I poliziotti lo hanno bloccato: era stato condannato e si è era reso irreperibile

Quando i poliziotti sono entrati all'interno dell'albergo all'interno del quale era alloggiato ha cercato di scappare passando per la tettoia esterna ma è stato subito bloccato dagli agenti, che lo hanno fermato e portato in Questura. Un cittadino albanese di 28 anni, latitante, è stato arrestato dai poliziotti delle Volanti. Già irregolare sul territorio e con da precedenti di polizia per spaccio di sostanze stupefacenti, era stato espulso dalla frontiera aerea di Bologna con il divieto di ritorno, per dieci anni, in territorio italiano. 

A seguito del suo successivo rientro, del conseguente arresto e di una nuova denuncia nei suoi confronti, era scattatoun nuovo procedimento penale a Ferrara. L’uomo, condannato per questi motivi, era stato posto in regime di detenzione domiciliare. Le prescrizioni imposte erano tuttavia state più volte ignorate dal 28enne, che veniva rintracciato libero sul territorio.

A seguito di ciò e di una nuova denuncia, la magistratura di sorveglianza decideva di inasprire la misura alternativa in atto e di ordinare la detenzione in carcere. A quel punto l’uomo si è reso irreperibile ed è iniziata la sua latitanza. Anche il Gip di Ferrara ha disposto l’aggravamento della misura cautelare dei domiciliari con la custodia cautelare in carcere. Ora si trova nel carcere di via Burla, dove sconterà il resto della pena. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latitante cerca di scappare dal tetto dell'albergo: arrestato 28enne albanese

ParmaToday è in caricamento