Cronaca

Latitante pakistano scovato in un cantiere di via Pasubio: arrestato 32enne

Il giovane aveva un coltello con una lama di 8 centimetri e alcuni grammi di cocaina

Si trovava all'interno di un cantiere di via Pasubio con un coltello con una lama di 8 centimetri e diversi grammi di cocaina. Su di lui, inoltre, pendeva un'ordinanza di custodia cautelare in carcere. Un 32enne pakistano, fermato dai carabinieri della stazione Oltretorrente durante alcuni controlli, è stato arrestato ed ora si trova nel carcere di via Burla. 

Il giovane si era reso protagonista di diversi episodi di reati contro il patrimonio, commessi a Parma tra giugno e luglio 2021.  In questo caso i carabinieri lo hanno anche denunciato per detenzione di arnesi atti ad offendere e segnalato alla Prefettura come consumatore di droga.

I controlli di questi giorni dei carabinieri nel quartiere San Leonardo hanno portato, oltre all'arresto del cittadino pakistano, anche alla denuncia per detenzione ai fini di spaccio di un 33enne italiano trovato in possesso di circa 15 grammi tra hashish e marijuana, di circa 300 euro in contanti e di un bilancino di precisione. Cinque persone, tra cui due minorenni, sono state segnalate come consumatori in Prefettura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latitante pakistano scovato in un cantiere di via Pasubio: arrestato 32enne

ParmaToday è in caricamento