rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Cronaca

Falsifica una laurea dell'Università di Parma: ex comandante della polizia locale dovrà restituire 900 mila euro

Da una sentenza emessa dalla Corte dei Conti è emerso che nel 1996 vinse un concorso comunale dichiarando di essersi laureato in Giurisprudenza

Ha falsificato il certificato di laurea in Giurisprudenza all'Università degli Studi di Parma. L'ex comandante della Locale di Desenzano dovrà risarcire al Comune 918 mila euro. Carlalberto Presicci ha servito la cittadina gardesana per 24 anni, dimettendosi nel novembre 2020 per non meglio specificate "ragioni personali". Da una sentenza emessa dalla Corte dei Conti è ora emerso che, nel 1996, Presicci vinse un concorso comunale dichiarando di essersi laureato in Giurisprudenza utilizzando una copia del certificato poi rivelatasi falsa.

Poco prima delle sue dimissioni, la Procura aveva segnalato al Comune che sul poliziotto era in corso una procedura per falso materiale e falsificazione del certificato di laurea, fatto poi confermato anche dall'Università di Parma.

Scrivono i giudici nella sentenza: "La falsa dichiarazione del titolo di laurea ha avuto incidenza non solo sulla costituzione del rapporto di lavoro, ma anche su tutti i progressi curricolari successivi [...]. I controlli sulle dichiarazioni autocertificative possono essere effettuati a campione, e il contesto in cui la dichiarazione è stata resa può aver indotto l’Amministrazione a non procedere ad alcun riscontro (circostanze entrambe sulle quali con tutta probabilità l’autore della frode ha fatto affidamento), senza che ciò implichi una condotta negligente da parte dei competenti organi dell’ente".

La Corte dei Conti ha stimato un danno per il Comune di 918.467 euro, calcolato sui 24 anni di servizio. Il processo si è concluso con il patteggiamento di Presicci e la sua ammissione di aver falsificato il documento. I giudici non gli hanno riconosciuto alcuno sconto sul credito erariale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falsifica una laurea dell'Università di Parma: ex comandante della polizia locale dovrà restituire 900 mila euro

ParmaToday è in caricamento